Arrivano buone notizie dagli Stati Uniti per Alfa Romeo. La celebre casa automobilistica del Biscione, in contro tendenza con quasi tutti gli altri marchi del gruppo Fiat Chrysler Automobiles, ha visto aumentare le sue immatricolazioni nell’ultimo trimestre. Ci riferiamo ai mesi di luglio, agosto e settembre 2020.

Alfa Romeo in crescita negli Stati Uniti

Si tratta indubbiamente di un risultato incoraggiante per Alfa Romeo che, in attesa di novità importanti che dovrebbero essere annunciate il prossimo anno, non vive certamente un momento esaltante della sua storia. Esattamente nel corso dell’ultimo trimestre, lo storico marchio milanese ha venduto negli Stati Uniti un totale di 5.056 unità contro le 4.310 registrate nello stesso periodo dello scorso anno.

Questo risultato garantisce ad Alfa Romeo una crescita delle immatricolazioni del 17 per cento rispetto allo scorso anno. Si tratta di un ottimo risultato che fa ben sperare per il prossimo trimestre con il quale la casa italiana potrebbe chiudere in crescita il suo 2020 che comunque non è stato sicuramente eccezionale negli Stati Uniti.

Infatti, se prendiamo in considerazione l’intero 2020 le cose peggiorano notevolmente per la casa automobilistica del Biscione. La casa milanese che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles ha immatricolato un totale di 12.493 auto contro le 13.347 unità dello stesso periodo dello scorso anno, accusando dunque una riduzione delle sue consegne pari a -6 per cento.

Nell’ultimo trimestre ancora una volta il modello più venduto dal marchio automobilistico italiano in USA è stato il SUV Alfa Romeo Stelvio con 2.843 unità contro le 2.244 dello scorso anno.

Stelvio dunque ha fatto registrare una crescita del 27 per cento. Per quanto riguarda invece Giulia, la berlina di segmento D ha consegnato ai suoi clienti americani 2.192 unità contro le 2.030 dello scorso anno con una crescita dell’8 per cento.

Anche in questo caso però se guardiamo al 2020 nel suo insieme la situazione allora cambia radicalmente. Stelvio infatti ha perso l’1 per cento vendendo 6.758 unità contro le 6.844 dello scorso anno. Alfa Romeo Giulia invece ha perso l’11 per cento vendendo 5.643 unità contro le 6.376 dello scorso anno.