Lo scorso anno si parlava con insistenza del possibile arrivo di nuove auto sportive nella gamma di Alfa Romeo. In particolare si vociferava del possibile arrivo di una vettura in collaborazione con Maserati su base della MC20. Anche l’auto del Biscione, al pari della “gemella” di Maserati, sarebbe arrivata in versione coupe e cabrio ma rigorosamente in edizione limitata.

Con l’addio alla Formula 1 Alfa Romeo stoppa anche il lancio di un’auto sportiva?

Il probabile addio alla Formula 1 di Alfa Romeo a partire dal 2022 mette però qualche dubbio sul possibile lancio di auto sportive. Infatti sembra quasi sicuro ormai che il Biscione alla fine di questa stagione sportiva dirà addio alla massima competizione automobilistica. Pertanto secondo alcuni non avrebbe senso per Alfa Romeo dire stop alla F1 e lanciare contemporaneamente una vettura sportiva.

A quel punto probabilmente Stellantis avrà optato su una nuova strategia per il rilancio della casa automobilistica del Biscione. Alfa Romeo dunque potrebbe puntare su vetture più di sostanza con l’obiettivo di aumentare e non di poco le sue immatricolazioni che negli ultimi anni non hanno di certo brillato.

Sembra invece molto più probabile il lancio di una nuova Alfa Romeo Giulietta

L’idea di concentrare tutti gli sforzi relativi al rilancio del Biscione su vetture che possano garantire un alto numero di vendita sembra un qualcosa di molto sensato. Per questo dunque oltre ai SUV già confermati è probabile che in futuro possano arrivare solo vetture che possano garantire un buon numero di vendite.

In un simile contesto più che un’auto sportiva avrebbe maggiormente senso portare sul mercato una nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta, una vettura che se fosse rimodernata avrebbe probabilmente ancora molto mercato in Europa. Questo in special modo nel caso di lancio di una versione completamente elettrica.

Altre possibili opzioni che sembrano più sensate di un’auto sportiva riguarda il lancio di modelli che possano avere mercato in USA e Cina. In questo caso torna in voga l’idea di un maxi SUV o al massimo di una berlina di grandi dimensioni sfruttando la piattaforma Alfa Romeo Giorgio.