L’addio di Alfa Romeo Giulietta dalla gamma della casa automobilistica del Biscione era ormai dato per scontato da molti nel mondo dei motori. Nelle scorse ore uno dei dirigenti della casa automobilistica del Biscione, l’Head of Product Marketing, Fabio Migliavacca, ha però ufficialmente confermato l’addio alla vettura entro il 2020.

Alfa Romeo Giulietta dunque a 10 anni dal suo debutto sul mercato è arrivata ai saluti. La vettura del resto, ormai da qualche anno a questa parte ha ridotto sempre di più le vendite. Questo in particolare a causa del mancato arrivo di una nuova generazione che per il momento non è prevista.

Alfa Romeo: Addio Giulietta e nessuna gamma GTA in arrivo

Migliavacca ha infatti escluso l’arrivo di eredi diretti per la celebre berlina compatta, il cui posto nella gamma dello storico marchio milanese sarà preso dal crossover Tonale, il cui debutto è previsto entro la fine del 2020, coronavirus permettendo.

Migliavacca ha messo in evidenza come ormai il segmento C del mercato sia appannaggio dei SUV e che dunque non ci sia più posto per una nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta. Altra importante precisazione effettuata dal dirigente di Alfa Romeo ha riguardato la sigla GTA.

Recentemente usata per un modello speciale della berlina Giulia in edizione limitata, si era vociferato che questa sigla potesse venire utilizzata per una vera e propria gamma di modelli di Alfa Romeo a cominciare dal SUV Stelvio.

Migliavacca però ha escluso questa possibilità dicendo che quello di Giulia GTA è stato semplicemente un omaggio al celebre modello del 1965, che il Biscione ha voluto fare in occasione dell’anniversario dei 110 anni di Alfa Romeo, ma che non ci saranno ripetizioni con altri modelli.

Il futuro della casa milanese sarà nei prossimi anni legato al lancio di numerosi SUV tra cui Tonale e un crossover compatto che prenderà il posto della MiTo nel segmento B del mercato.