Dopo mesi di silenzio qualcosa sembra finalmente muoversi per quanto riguarda Alfa Romeo Giulia e Stelvio. A proposito delle due celebri vetture della casa automobilistica del Biscione, da tempo si aspettano notizie per quanto riguarda il loro aggiornamento di metà carriera. Nelle ultime ore una nuova indiscrezione ha però riportato al centro dell’attenzione i due modelli che rappresentano le uniche novità fino ad ora presenti nella gamma dello storico marchio milanese da diversi anni a questa parte.

Nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio Ibride: qualcosa si muove a Cassino

Si dice che a Cassino, stabilimento in cui vengono prodotte Alfa Romeo Giulia e Stelvio, siano già iniziati i lavori concernenti la produzione delle future varianti ibride. Questa infatti dovrebbe essere la principale novità per quanto riguarda queste due auto una volta che sarà presentato il loro aggiornamento.

Il debutto delle nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio è atteso infatti nel corso del prossimo anno. Il 2021 sarà dunque un anno fondamentale per il marchio milanese che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles. Infatti oltre alle nuove Giulia e Stelvio ricordiamo che finalmente arriverà sul mercato anche il crossover di segmento C Alfa Romeo Tonale.

Tornando ad Alfa Romeo Giulia e Stelvio, i lavori per le loro prime varianti ibride sarebbero iniziati a Cassino già da un paio di settimane. Il loro debutto sul mercato dovrebbe avvenire entro la prima metà del 2021.

Al momento l’arrivo di versioni bride plug-in sembra molto improbabile. Quasi sicuramente infatti le prime versioni elettrificate di Giulia e Stelvio saranno Mild-Hybrid. Qualche conferma in più sul futuro di questi due modelli potrebbe avvenire la prossima settimana in sede di presentazione dei risultati finanziari di Fiat Chrysler Automobiles nel secondo trimestre del 2020.