10 motivi per comprare azioni Amazon (e non venderle mai)

Le azioni Amazon sono cresciute del 56% nel 2017 di oltre il 33% da inizio 2018. Il colosso e-commerce continua a sfornare guadagni come se fosse un titolo emergente, motivo per il quale il rialzo potrebbe non finire.

10 motivi per comprare azioni Amazon (e non venderle mai)

Le azioni Amazon, quotate sul Nasdaq, sono cresciute nel 2017 del 56% battendo le altre “FANG” (Facebook, Netflix e Alphabet/Google). Da inizio 2018 il rialzo è di oltre il 30% mentre negli ultimi tre anni la performance positiva sfiora il +300%.

Il colosso è il terzo titolo per capitalizzazione dell’indice S&P 500, dopo Apple e Microsoft, con i suoi 765,98 miliardi di dollari e continua a crescere come se fosse un titolo emergente.

Esaminiamo 10 buone ragioni per credere che il rialzo delle azioni Amazon non sia già finito.

1 - Amazon è guidata dal suo fondatore

Il CEO Jeff Bezos fondò Amazon (AMZN) nel 1994 e per questo motivo conosce l’azienda in modo intimo. Un CEO-fondatore è più probabile che si preoccupi di come far funzionare l’azienda più di uno dei migliori amministratori delegati che, però, non ha un legame viscerale con l’azienda. Infatti, un crescente numero di studi mostra come i CEO-fondatori tendano a far registrare delle performance migliori alla propria azienda rispetto al mercato di riferimento.

2 - Bezos possiede molte azioni

Bezos possiede circa 78,83 milioni di azioni Amazon, che gli garantiscono circa il 16% dell’azienda. La sua partecipazione ad oggi vale quasi 125 miliardi di dollari considerato il valore di 1.582 dollari per azione odierni. Un CEO che possiede una porzione così grande di una società ha tutto l’interesse nel far sì che questa continui a crescere.

3 - Forte attenzione al cliente

La mission dichiarata di Amazon è “La nostra missione è quella di essere la più grande azienda cliente-centrica della Terra”.
In una lettera degli azionisti dell’azienda nel 2016, Bezos ha dichiarato:

“Ci sono molti vantaggi nell’approccio cliente-centrico, ma ce n’è uno più grande: i clienti sono sempre magnificamente, meravigliosamente insoddisfatti, anche quando riferiscono di essere felici e gli affari vanno alla grande. Anche quando i clienti non lo sanno ancora, vogliono qualcosa di meglio e il vostro desiderio di compiacere i clienti vi porterà ad inventare per loro”.

4 - I centri di evasione ordini

Amazon ha numerosi punti di forza che aiutano a tenere a bada i competitor. Fra questi vi è sicuramente la sua ampia rete di evasione ordini, sulla quale da tempo la società investe molto denaro. Questa rete è la chiave dietro la capacità di Amazon di spedire i suoi ordini molto velocemente e ottimizzare i costi effettivi.

Il colosso attualmente ha 119 centri di smistamento negli Stati Uniti, ma il piano prevede la costruzione di altri 28 o più. Si tratta di enormi strutture più grandi di 13 volte un campo da calcio. Sarebbe economicamente proibitivo per un concorrente avvicinarsi alla portata della rete di distribuzione di Amazon.

5 - Il modello di business è orientato alla crescita

Amazon Web Services, la società di servizi di cloud computing, è la macchina che porta flusso nelle casse della società. Amazon utilizza gran parte dalla sua liquidità per espandere l’infrastruttura dellì’e-commerce e anche spaziare in nuovi business.

6 - Il modello di business punta alla fidelizzazione

Il modello di business di Amazon è orientato alla fidelizzazione, il che aiuta l’azienda a costruire dei rapporti stretti con i suoi clienti, che diventano restii a rivolgersi ad altri competitor. Uno dei successi più grandi della società è Amazon Prime.
Il suo sito web ha caratteristiche che lo aiutano a diventare sempre più “usabile” per gli utenti. Gli ordini effettuati inoltre vengono salvati, il che rende ordinare nuovamente gli stessi oggetti molto più rapido. Il sito fornisce anche dei consigli d’acquisto sulla base degli ordini precedenti.

7 - Lo shopping online negli USA è in crescita

Le vendite nel settore dell’e-commerce sulla percentuale totale delle vendite al dettaglio statunitensi sono in rapida crescita: sono salite più del doppio in sette anni e del 9,1% nel terzo trimestre del 2017.

Il grafico di Statista mostra che la quota delle vendite dell’e-commerce sul totale delle vendite al dettaglio statunitensi è cresciuta dal +4,2% del 2010 al +9,1% del 2017.

Ci si aspetta che questa cifra salga al +12,4% nel 2020 e, come colosso dell’e-commerce negli Stati Uniti, Amazon trarrà il massimo profitto dalla crescita futura del settore.

8 - L’e-commerce cresce anche nel mondo

Nel terzo trimestre dello scorso anno il 65% delle vendite online di Amazon è arrivato dal Nord America, mentre il rimanente 35% dal mercato internazionale. Chiaramente ci sono grandi opportunità di crescita anche sul piano internazionale per il settore dell’e-commerce.

9 - Continua ad espandersi in nuovi business

Amazon si espande continuamente in nuovi livelli di business. Per esempio, l’azienda è entrata nel business della consegna di generi alimentari tramite il suo servizio Amazon Fresh e più recentemente ha lanciato la propria linea di abbigliamento.

Il colosso si è anche addentrato in attività completamente nuove, complementari a quelle esistenti. Lo scorso agosto, ad esempio, ha acquisito Whole Foods, aggiungendolo alla sua rete di distribuzione l’attore di primo piano nel mercato dei generi alimentari biologici.
Ci sono ancora tante opportunità di business da conquistare. I recenti rumors di mercato vogliono Amazon intenzionato ad entrare nel business dei servizi farmaceutici.

10 - Ha una cultura orientata all’innovazione

Dopo tutti questi anni Amazon ha sviluppato vari dispositivi elettronici per i clienti, alcuni di questi hanno conquistato il mercato, come il lettore per e-book Kindle ed Echo, lo speaker per la casa; altri hanno deluso le attese, come lo smartphone Fire.
L’azienda non ha paura di correre dei rischi: a volte andrà a segno, ma può anche capitare che alcune sue innovazioni non riescano a convincere del tutto il mercato.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Amazon

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Marco Ciotola -

Titoli tech: vendere ora o mai più?

Titoli tech: vendere ora o mai più?

Commenta

Condividi

Marco Ciotola -

Wall Street: titoli FAANG sono sopravvalutati?

Wall Street: titoli FAANG sono sopravvalutati?

Commenta

Condividi

Alessandro Cipolla -

Amazon entra nel calcio: presi i diritti della Premier, trasmetterà venti partite su Prime

Amazon entra nel calcio: presi i diritti della Premier, trasmetterà venti partite su Prime

Commenta

Condividi