10 cose che non sapevate su Donald Trump

Elezioni USA 2020: Donald Trump è di nuovo il candidato repubblicano. Cosa sappiamo veramente sul miliardario? Ecco 10 curiosità e stranezze sull’attuale presidente degli Stati Uniti.

10 cose che non sapevate su Donald Trump

Elezioni Usa 2020: Donald Trump è in corsa (di nuovo) per la presidenza degli Stati Uniti, questa volta contro il democratico Joe Biden.

Trump, capofila repubblicano candidato alle presidenziali che si terranno il prossimo 3 novembre, dopo la vittoria contro la Clinton nel 2016 ha scosso Washington nel profondo e ridisegnato il Partito Repubblicano. Allo stesso tempo, si è confermato un personaggio irriverente, capace di infiammare gli animi, e contemporaneamente in grado - contro il parere di molti - di agire in maniera concreta, non sempre sbagliando e non sempre procedendo nel migliore dei modi.

I sondaggi lo danno per perdente - proprio come quattro anni fa - e solo pochi giorni ci separano dal sapere chi sarà il nuovo presidente degli Stati Uniti.
Per ingannare l’attesa, ecco 10 curiosità su Donald Trump.

10 curiosità su Donald Trump

Chi è davvero Donald Trump? Cosa sappiamo veramente sul miliardario, attuale presidente degli Stati Uniti? Ecco 10 curiosità e stranezze che non vi aspettavate.

  • Donald Trump soffre di germofobia e non gradisce stringere la mano alle persone. Ovviamente in qualità di presidente, ancor prima dello scoppio della pandemia da coronavirus, ha dovuto fare diverse eccezioni, ma rimane noto che il magnate eviti di toccare gli altri quanto più possibile, in quanto ha il terrore di contrarre infezioni causate da germi;
  • Donald Trump non beve alcol. Ebbene sì, il presidente degli Stati Uniti non ama l’alcol, probabilmente per via della lotta contro l’alcolismo di suo fratello maggiore Fred Jr., morto proprio a causa di questa dipendenza. La notizia è ancora più sorprendente se si pensa che il magnate ha aperto una distilleria di vodka nel 2006 chiamando il prodotto Trump Vodka;
  • Trump ha un suo gioco da tavolo chiamato «The Game». Uscito nel 1989, il prodotto è stato ritirato dal mercato a causa delle scarse vendite;
  • Trump ha vinto le primarie presidenziali della California con il Reform Party nel 2000, sconfiggendo il leader del partito Pat Buchanan nelle primarie californiane di inizio millennio;
  • Trump ha vinto un Razzie Award per il peggior attore non protagonista. L’attuale presidente è apparso nel ruolo di se stesso in molti film, ma nessuno è andato così male come «I fantasmi non possono farlo», una commedia romantica del 1989 per la quale ha vinto l’infamante premio cinematografico;
  • Trump era destinato ad essere un miliardario in ogni caso. Risulta che papà Trump abbia lasciato a Donald tanto denaro che, anche non investito, gli avrebbe concesso comunque la possibilità di entrare nella classifica dei miliardari più ricchi d’America;
  • Trump mangia la sua pizza con forchetta e coltello. Sostiene di farlo perché in questo modo può mangiare in modo più ordinato;
  • Il vero nome della sua famiglia è Drumpf, non Trump. A quanto pare non si tratta di una scelta, ma sembra che il cognome si sia evoluto nel corso del tempo da Drumpf a Trump;
  • Trump ha offerto ad Obama corsi gratuiti di golf a vita se si fosse dimesso da presidente. È noto che sia stato spesso molto duro nei giudizi sull’ex presidente Obama e più di una volta ne ha invocato le dimissioni;
  • Donald Trump è molto sensibile in merito alle dimensioni delle sue mani. Quasi 30 anni fa, Vanity Fair in un suo servizio lo ha «offeso» criticando le sue “piccole mani volgari”. Il miliardario si sarebbe così risentito da inviare al noto giornale di costume e moda immagini delle sue mani solo per dimostrare che erano in realtà di dimensioni normali.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories