Deficit pubblico

Parliamo di deficit pubblico, molto semplicemente, quando le uscite di un Paese superano le entrare. In questi casi vuol dire che lo Stato spende più di quanto poi riesce a incassare, andando quindi ad influire sulla situazione del debito pubblico.

Il deficit statale può anche essere voluto dal governo, che decide di puntare sulla crescita economica e sul maggiore potere di acquisto per i cittadini. Diversamente le manovre restrittive servono a ridurre la spesa dello Stato e a provare ad arrivare al pareggio di bilancio.

Con questa seconda modalità di operare si riuscirà a non pesare sul debito pubblico ed avere un disavanzo che potrà essere impiegato per delle politiche regolative di deflazione.

Deficit pubblico, ultimi articoli su Money.it

ISTAT: giù i consumi delle famiglie

Gennaro Ottaviano

20 Aprile 2019 - 13:47

ISTAT: giù i consumi delle famiglie

I dati riguardanti i consumi ad aprile da parte delle famiglie sono in netto calo, raggiungendo il livello più basso dal luglio del 2017, sottolineando un clima di sfiducia da parte di imprese e consumatori

Economia Italia: Cottarelli, Deficit/Pil al 3,5% l’anno prossimo

Luca Fiore

3 Aprile 2019 - 15:43

Economia Italia: Cottarelli, Deficit/Pil al 3,5% l'anno prossimo

Non servono risorse per evitare l’aumento dell’IVA, servono fondi per finanziare quota 100 e reddito di cittadinanza. È quanto ha detto Carlo Cottarelli. Il rischio è rappresentato da un rapporto deficit/Pil che potrebbe finire fuori controllo.

Italia: deficit pubblico al 2,1% nel 2018

Cristiana Gagliarducci

3 Aprile 2019 - 10:26

Italia: deficit pubblico al 2,1% nel 2018

Il rapporto deficit/PIL dell’Italia si è attestato al 2,0% nel quarto trimestre del 2018 e ancora al 2,1% nell’intero anno. Tutti i dati