Obbligazioni Stati Uniti

Le obbligazioni degli Stati Uniti (Treasury) sono titoli di stato emessi dal Dipartimento del Tesoro statunitense nell’ambito dei programmi di rifinanziamento del debito pubblico degli Stati Uniti. Tali obbligazioni sono a tutti gli effetti titoli di debito collocati periodicamente dal Tesoro presso gli investitori locali e stranieri per coprire il fabbisogno dello stato e possono essere di breve, media e lunga durata, a tasso fisso o variabile in base all’inflazione.

L’acquisto dei titoli di stato statunitensi può essere effettuato sul mercato primario tramite asta pubblica indetta dal governo oppure sul mercato secondario attraverso accesso ai mercati ufficiali domestici o internazionali. Le obbligazioni sono fruttifere di interessi che vengono corrisposti periodicamente al detentore, mentre alla scadenza naturale dell’obbligazione lo stato rimborsa il capitale.

Le obbligazioni emesse da uno stato che gode di piena autonomia finanziaria e batte moneta propria sono dette anche obbligazioni “sovrane” o “governative”, possono essere emesse in dollari statunitensi (USD) o in valuta internazionale pregiata. Il loro rendimento dipende dallo stato di salute dell’economia del Paese e dalla valuta di denominazione in un determinato momento storico. Gli Stati Uniti godono attualmente di valutazioni creditizie “investment grade” di fascia alta (AAA) da parte delle agenzie internazionali di rating.

Obbligazioni Stati Uniti, ultimi articoli su Money.it

T-Note future: breakaway gap risveglia i Buy dopo la Fed

Ufficio Studi Money.it

21 Marzo 2019 - 10:23

T-Note future: breakaway gap risveglia i Buy dopo la Fed

Le parole del Presidente della Fed, Jerome Powell, hanno fatto crollare i rendimenti del bond governativo statunitense a 10 anni. E’ possibile interpretare il sentiment degli operatori con l’analisi tecnica sul T-Note Future