Cassa integrazione straordinaria

La Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS) è una prestazione economica di sostegno al reddito consistente nel versamento di una somma di denaro da parte dell’INPS finalizzata a sostituire od integrare la retribuzione dei lavoratori qualora il datore di lavoro, per diverse cause, disponga la riduzione o la sospensione dell’attività lavorativa.

La Cassa integrazione straordinaria può essere concessa solo in caso di eventi eccezionali quali:

  • ristrutturazione, riorganizzazione, riconversione aziendale;
  • crisi aziendale;
  • procedure concorsuali come fallimento, liquidazione coatta amministrativa, amministrazione straordinaria (fino al 31.12.2015 e solo quando sussistano prospettive di continuazione o di ripresa dell’attività e di salvaguardia, anche parziale, dei livelli di occupazione).

L’ammortizzatore sociale Cassa Integrazione Guadagni si distingue inoltre in Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria e Cassa Integrazione in deroga.

Per approfondire il tema leggi anche le guide:

Cassa integrazione straordinaria, ultimi articoli su Money.it

Si può lavorare in cassa integrazione?

Isabella Policarpio

25 Marzo 2021 - 12:59

Si può lavorare in cassa integrazione?

Si può fare un secondo lavoro in cassa integrazione? Quali sono le sanzioni? La legge non lo vieta in modo assoluto, ma ci sono dei limiti salariali da rispettare. Ecco quali e le tipologie di impiego possibili.

Contratto di espansione, novità: il contributo addizionale non va versato

Teresa Maddonni

10 Dicembre 2020 - 09:59

Contratto di espansione, novità: il contributo addizionale non va versato

Per il contratto di espansione, introdotto in via sperimentale per il 2019-2020, INPS annuncia nella circolare n.143 del 9 dicembre una novità: le aziende che accedono alla cassa integrazione straordinaria non devono versare il contributo addizionale contrariamente a quanto inizialmente previsto.

Air Italy: nessuna lettera di licenziamento

Marco Ciotola

17 Febbraio 2020 - 20:01

Air Italy: nessuna lettera di licenziamento

L’esecutivo giallorosso punta a scongiurare la liquidazione per Air Italy, procedura che impedirebbe ai dipendenti di aver accesso alla cassa integrazione. Intanto i lavoratori danno il via ai presidi ma la compagnia assicura: “Nessuna lettera di licenziamento”