Zoom: debutto sul Nasdaq con il botto per l’unicorno atipico

Zoom, che ieri ha debuttato mettendo a segno un balzo di oltre 70 punti percentuali, ha tutte le caratteristiche della tipica startup tecnologica a stelle e strisce. Tutte, meno una. Vediamo qual è la particolarità dell’unicorno di San Jose.

Zoom: debutto sul Nasdaq con il botto per l'unicorno atipico

Zoom Video Communications, specializzata in servizi di video conference sul cloud, ieri è sbarcata sul Nasdaq a 36 dollari, già oltre le previsioni originali di 33-35 dollari, e al termine della prima seduta di contrattazioni ne valeva 62 (+72,22%).

A questi livelli, la società di San Jose, in California, capitalizza circa 16 miliardi di dollari.

La valutazione è cresciuta di pari passo con l’avvicinarsi del debutto: già a 36 dollari, il valore della società era già pari a 9 nove volte gli ultimi round di raccolta fondi.

Zoom: una startup atipica

Quella di Zoom rappresenta la tipica storia della startup californiana che si quota sul Nasdaq, non fosse che per un dettaglio: Zoom produce utili. Il 2018 di Zoom si è chiuso con vendite a 330,5 milioni di dollari e un risultato netto di 7,58 milioni.

Gli investitori, abituati a scommettere al buio su modelli di business in cui spesso sfugge come saranno prodotti gli utili, hanno apprezzato. Anche se decisamente positivi, nessuno dei recenti sbarchi si avvicina a quello di Zoom: Pinterest, che con Zoom ha condiviso il debutto, Lyft e Levi’s, nel primo giorno di contrattazioni hanno rispettivamente registrato un +28%, un +23 e un +32 per cento.

Zoom: con Ipo emesse due classi di azioni

Fondata nel 2011 dall’ex ingegnere di Cisco Eric Yuan, Zoom offre servizi di video conferenze rivolti alle imprese. I competitor, come emerge dai documenti di quotazione, sono Skype, Google e LogMeIn.

Come in casi simili, l’Ipo di Zoom è stata realizzata tramite l’emissione di due classi di azioni, escamotage spesso utilizzato per permettere ai soci fondatori di mantenere il controllo e allo stesso tempo raccogliere risorse.

Zoom: Yuan, flusso di cassa resterà positivo

Yuan ha già fatto sapere che i proventi dell’operazione saranno utilizzati per spingere l’espansione della società con un approccio “disciplinato”. Il fondatore ha inoltre annunciato di voler mantenere il flusso di cassa in territorio positivo.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su IPO

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.