Yuan verso 7,5 contro il dollaro? La Cina è pronta

Yuan protagonista: la Cina ha fissato il cambio a 6,99 contro il dollaro, ma la coppia è volata ancora oltre quota 7. Prossima fermata 7,5?

Yuan verso 7,5 contro il dollaro? La Cina è pronta

Lo yuan di nuovo sotto i riflettori.
Qualche ora fa la banca centrale cinese, la PBOC, ha fissato il cambio con il dollaro statunitense a 6,99 permettendo così alla coppia di continuare a scambiare sopra quota 7.

Tutto è accaduto dopo che gli USA hanno accusato la stessa Cina di essere una manipolatrice di valuta e di aver deliberatamente svalutato lo yuan per colpire Washington. Proprio per questo motivo i mercati sono crollati nelle ultime sedute, intimoriti dalla possibile trasformazione della guerra commerciale in guerra valutaria.

Yuan: cambio fissato a 6,99. Borse nervose

Nella giornata di ieri, martedì 7 agosto, la Cina ha fissato lo yuan a 6,9683 contro il dollaro USA, il livello di riferimento più basso dal marzo del 2008 secondo Reuters.

Oggi, invece, la banca centrale ha alzato la misura a 6,9996, poco al di sopra delle attese degli analisti che avevano stimato un 6,9994.

Eppure lo yuan ha continuato a scambiare oltre quota 7 e questo perché dopo aver fissato un cambio la valuta è libera di muoversi all’interno di un range del 2% (sia al rialzo che al ribasso).

Le oscillazioni sul mercato valutario determinate dalle mosse della PBOC hanno nuovamente avuto un impatto sui mercati: le Borse asiatiche sono tornate a scambiare all’insegna del nervosismo e dei rossi nell’odierna seduta.

“Il tempismo di questa mossa oltre quota 7 non è stato chiaramente una coincidenza e la scelta potrebbe assumere una dimensione politica”,

hanno commentato gli analisti di S&P Global Ratings aggiungendo che le implicazioni macroeconomiche risulteranno limitate almeno finché la Cina non inizierà a destabilizzare il deflusso di capitali.

Prossima fermata 7,5?

Secondo i più scettici, il cambio dollaro/yuan potrebbe spingersi decisamente oltre quota 7. I timori attuali potrebbero essere soltanto la punta dell’iceberg.

Se la guerra commerciale continuerà e, nello specifico, se Trump alzerà i dazi al 25% sui minacciati $300 milioni di beni, allora la Cina porterà la sua valuta a quota 7,5.

Al momento in cui si scrive, intanto, il cambio dollaro/yuan sta viaggiando in rialzo dello 0,3% su quota 7,044.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Yuan cinese (CNY)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \