WhatsApp, 3 impostazioni che devi cambiare subito

Gabriele Marrone

4 Aprile 2024 - 14:08

Ci sono 3 impostazioni che dovresti eliminare immediatamente se vuoi usare WhatsApp in maggiore sicurezza.

WhatsApp, 3 impostazioni che devi cambiare subito

Se vuoi avere più privacy su WhatsApp, allora dovresti cambiare tre impostazioni.

Molti utenti non sono pienamente a conoscenza di tutte le informazioni personali che forniscono sull’app di messaggistica istantanea più famosa al mondo. Per questo motivo, abbiamo selezionato alcuni “rimedi” per poter utilizzare WhatsApp nel modo più sicuro possibile.

1) Nascondi l’immagine del profilo

Quando imposti WhatsApp, oltre a inserire il nome di solito si carica anche un’immagine del profilo. Da quel momento in poi quell’immagine può essere vista da chiunque abbia il tuo numero, non solo dai tuoi contatti.
Per modificare questa opzione: vai su “Impostazioni” > “Privacy” > “Immagine del profilo”.
Qui trovi quattro opzioni su chi puà vedere la tua immagine del profilo: tutti, i miei contatti, i miei contatti eccetto..., nessuno.

Se hai solo amici tra i tuoi contatti, allora selezionare la voce “I miei contatti” è sufficiente. Altrimenti, puoi anche scegliere di non condividere la tua immagine del profilo con nessuno o di non caricarne direttamente nessuno.

2) Nascondi l’ultimo accesso

Se l’opzione non viene disattivata, tutti possono vedere quando è stata l’ultima volta che sei stato online su WhatsApp.
Quando ricevi un messaggio, sono presenti tre diversi simboli di spunta che mostrano diverse informazioni al mittente. Un segno di spunta grigio indica che il messaggio è stato inviato. Due segni di spunta grigi indicano che il messaggio è arrivato. Due segni di spunta blu indicano che hai letto il messaggio. Quest’ultima opzione non è ottimale per chi vuole un po’ più di privacy. Se non desideri mostrare la conferma di lettura:

  • Vai su “Impostazioni” > “Privacy” > “Ultimo accesso e online”.
  • Nella sezione “Chi può vedere il mio ultimo accesso” seleziona “Nessuno”

L’unico svantaggio è che da questo momento in poi non riceverai più le conferme di lettura tramite spunte blu sui messaggi che mandi.

3) Nascondi quando sei online

Selezionando “Identico a ultimo accesso” nella sezione “Chi può vedere quando sono online” eliminerai anche l’opzione che gli altri vedano quando sei online.

Attenzione: se decidi di eliminare la condivisione della posizione o l’accesso allo spazio di archiviazione o alle foto potresti perdere delle funzionalità importanti. Ad esempio, non potrai più inviare foto, utilizzare la fotocamera interna o condividere la tua posizione.

Per una maggiore protezione dei propri dati, consigliamo inoltre di:

  • non sincronizzare la rubrica: quando (re)installi WhatsApp, quasi tutti caricano tutti i contatti memorizzati nella rubrica, insieme al numero di telefono, sul server WhatsApp/Facebook. Dal punto di vista della protezione dei dati questa pratica è certamente discutibile perché, immaginiamo, non a tutti i propri contatti avrai chiesto se sono d’accordo. WhatsApp funziona bene anche se rifiuti l’opzione di sincronizzazione durante l’installazione, basterà aggiungere “a mano” i nuovi contatti;
  • non fare backup sul cloud: sono comodi, ma almeno sulla carta possono costituire un bersaglio per gli hacker. Se qualcuno accede al tuo Google Drive o iCloud, avrà accesso anche a tutte le tue conversazioni su WhatsApp archiviate nel backup.

Argomenti

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO
Termina il 24/05/2024 Quale criptovaluta comprare oggi?

155 voti

VOTA ORA

Quale criptovaluta comprare oggi?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo