Wall Street, i titoli caldi del 10 luglio: Tesla sorprende il mercato

I futures sui principali listini statunitensi scambiano in territorio positivo. Le attese degli operatori oggi saranno catalizzate da quanto emergerà dal discorso del Presidente della Fed, Jerome Powell, al Congresso. Per oggi, i titoli da tenere monitorati sono Tesla, Comcast e Deere

Wall Street, i titoli caldi del 10 luglio: Tesla sorprende il mercato

Prosegue l’incertezza sui futures dei principali indici americani, che al momento della scrittura scambiano in territorio leggermente positivo. Le attese degli operatori sono catalizzate dal discorso del Presidente della Fed, Jerome Powell, al Congresso statunitense, previsto per oggi alle ore 16:00.

Novità positive sul fronte commerciale: il Segretario del Tesoro americano, Steven Mnuchin e il rappresentante per il commercio, Robert Lightizer, che potrebbero recarsi entro breve a Pechino. Anche con l’Unione Europea si sente clima di distensione: il Consulente economico della Casa Bianca, Larry Kudlow, ha affermato che ci sarebbero dei colloqui in corso anche con il Vecchio continente, al fine di raggiungere un accordo commerciale.

Per oggi, abbiamo selezionato i seguenti titoli:

  • Tesla: durante il pre-borsa, il titolo avanza dell’1,8%. A spingere gli acquisti è stata la notizia relativa al fatto che l’azienda si starebbe preparando ad aumentare la produzione nello stabilimento in California. Graficamente, i prezzi sembrano prepararsi alla rottura della linea di tendenza che unisce i massimi del 13 dicembre 2018 a quelli del 17 gennaio 2019. Con la violazione di questo livello dinamico, la struttura ribassista di medio periodo si deteriorerebbe in maniera importante.
  • Comcast: Goldman Sachs ha alzato il rating della società a “buy” dal precedente “hold”, aumentando il target price a 54 dollari rispetto ai precedenti 44 dollari. Secondo gli analisti, l’azienda potrebbe beneficiare di una crescita a doppia cifra dei guadagni nei prossimi 5 anni grazie ai solidi fondamentali dei business di Cable, NBCUniversal e Sky. Nel pre-market le quotazioni avanzano del 2,26%. In caso di apertura forte, i prezzi potrebbero effettuare il breakout della resistenza statica a 43,81 dollari. Di fatto, questo permetterebbe la formazione di una nuova gamba di rialzo che andrebbe a segnare nuovi massimi storici.
  • Deere: UBS ha abbassato il giudizio sull’azienda a “neutral” dal precedente “buy”. Durante il pre-borsa a Wall Street le quotazioni lasciano sul terreno l’1,44%. Dal punto di vista grafico i prezzi stanno venendo respinti dalla linea di tendenza che unisce i minimi del 16 febbraio 2018 a quelli del 18 aprile 2019. Il prossimo supporto capace di frenare l’aumento di pressione bearish è a 154,1393 dollari, dove transita la media mobile semplice a 200 giorni.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.