Verbali Fed Dicembre 2019: cosa dicono le minute

I primi verbali Fed dell’anno, relativi alla riunione del mese di Dicembre 2019 sono stati resi noti. I dettagli

Verbali Fed Dicembre 2019: cosa dicono le minute

Nella serata di oggi, venerdì 3 Gennaio, sono stati diffusi i primi verbali Fed del 2020. Le minute sono relative alla riunione della Federal Open Market Committee del 10 e 11 Dicembre scorso.

I verbali Fed hanno innanzitutto evidenziato una prospettova di maggiore ottimismo e di minori rischi, considerando le novità sull’allentamento delle tensioni nella guerra commerciale e l’improbabilità di una Brexit con il no-deal.

I membri senior, soprattutto, hanno evidenziato che i segnali di una stabilizzazione eocnomica ci sono, grazie soprattutto alle novità provenienti dalla battaglia dei dazi.

Cosa dicono i verbali Fed

Dalla pubblicazione delle minute della riunione di dicembre è emerso chel’organo decisionale ha votato all’unanimità il mese scorso per lasciare invariato il tasso di interesse negli Stati Uniti dopo tre tagli.

La decisione di intraprendere ulteriori azioni avverà solo dopo un’analisi della reazione economica. Alcuni funzionari, comunque, avevano espresso preoccupazione sul mantenimento di tassi bassi. Dalla riunione, però, è emerso che i timori sono diminuiti in seguito all’indebolimento di alcuni rischi nei ultimi mesi.

Per quanto riguarda l’inflazione, l’obiettivo della Fed è rimasto al 2%. Su questo aspetto le minute hanno evidenziato una certa preoccupazione per livelli ancora al di sotto del target, ovvero sull’1,5%.

L’economia mondiale debole e un livello di inflazione basso globale potrebbero, infatti, ostacolare l’aumento atteso dell’indice dei prezzi USA. Per questo la Fed si è riservata l’ipotesi di lasciare correre l’indice oltre la percentuale fissata. Decisioni al riguardo, però, non sono state prese.

Minute Fed e previsioni 2020

Le minute Fed di dicembre hanno stabilito che, per il lungo periodo, non dovrebbe essere confermata la stessa politica monetaria. Le dichiarazioni hanno lasciato intendere che, probabilmente, verso la metà dell’anno ci sarà l’adozione di una nuova linea strategica.

In prospettiva, durante il 2020 non ci saranno alterazioni dei tassi di interesse. Un aumento è previsto solo nel 2021, in base a quanto emerso nei verbali Fed di dicembre 2019.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su USD - Verbali del FOMC

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.