Trimestrale Unicredit, perdite per oltre €1 miliardo: Mustier lascia in anticipo

Mario D’Angelo

11/02/2021

11/02/2021 - 00:12

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Mustier ha annunciato la risoluzione anticipata del rapporto con Unicredit. Ecco chi gli succederà.

Trimestrale Unicredit, perdite per oltre €1 miliardo: Mustier lascia in anticipo

Nella trimestrale Unicredit diffusa mercoledì 10 febbraio 2021 sono state registrate perdite per €1,18 miliardi, sopra le attese del mercato. Contestualmente, il CdA della banca ha annunciato di aver condiviso con Jean Pierre Mustier di risolvere anticipatamente il rapporto di lavoro - in qualità di amministratore delegato e direttore generale di Unicredit - a partire dal giorno successivo, giovedì 11 febbraio 2021.

Precedentemente era stato comunicato che Mustier avrebbe mantenuto gli incarichi fino alla fine del suo mandato, ad aprile, e fino alla nomina di un successore per “garantire una transizione ordinata”.

La decisione è stata maturata “in considerazione dell’avvenuta identificazione di Andrea Orcel quale candidato alla carica di amministratore delegato in occasione della prossima Assemblea”. Ranieri de Marchis sarà direttore generale ad interim.

Mustier era arrivato al vertice di Unicredit nel luglio 2016, dopo essere stato in precedenza vice-direttore generale e responsabile della Corporate and Investment Banking.

Trimestrale Unicredit, le perdite sono il doppio delle attese

A spingere per una transizione più rapida potrebbe essere stata la perdita registrata nell’ultimo quarto del 2020, quasi il doppio di quella attesa. L’istituto di credito ha annunciato di aver rafforzato il suo core capital, spianando la strada per la proposta di distribuzione del capitale da €1,1 miliardi attraverso dividendi e buyback di azioni.

Nel suo ultimo giorno da CEO, Mustier ha detto che l’utile netto di Unicredit è stato “sorprendente, considerato l’impatto del Covid-19 su tutti i mercati e la perdita da 5 miliardi di euro in provvigioni sui prestiti”.

Unicredit: Mustier lascia, arriva Orcel

Andrea porta con sé una ricchezza di esperienze alla banca e un impressionante curriculum nella finanza internazionale. È ben posizionato per portare Unicredit nel prossimo passo del suo viaggio”, ha detto Mustier a proposito del successore.

Il primo compito di Orcel, ex banchiere UBS, sarà decidere se andare avanti con la fusione con Monte dei Paschi di Siena, come richiesto dal Governo. Il tema è stato uno dei maggiori generatori di frizione fra Mustier e il board, ma secondo il Financial Times Orcel potrebbe optare per il deal se riesce ad assicurare condizioni convenienti agli azionisti.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories