Trimestrale Google: ricavi crescono, segnale incoraggiante

Violetta Silvestri

28/04/2020

25/08/2021 - 09:53

condividi

Trimestale Google: pubblicati i dati economici dell’azienda. Di seguito il dettaglio dei conti del 1° trimestre 2020.

Trimestrale Google: ricavi crescono, segnale incoraggiante

Trimestrale Google: sono stati finalmente resi noti i conti del 1° trimestre 2020 di Alphabet. La holding che controlla Google ha messo a segno risultati oltre le aspettative, per registrando un calo nella crescita dei ricavi.

Il periodo preso in considerazione resta molto anomalo, con la crisi scatenata dalla pandemia del coronavirus.

Il tasso di crescita dei ricavi di Alphabet è stato del 13%, in calo, quindi, rispetto al 17% del trimestre precedente. Search, YouTube e Cloud hanno spinto in avanti l’attività del colosso, come affermato da Ruth Porat, Chief Financial Officer della holding.

Tuttavia, il mese di marzo non è stato particolarmente positivo, in quanto ha evidenziato un rilevante rallentamento delle entrate pubblicitarie.

Le azioni Alphabet, comunque, sono aumentate fino al 4% nell’after hours di martedì 28 aprile, subito dopo che sono stai resi noti i dati della trimestrale Google.

Trimestrale Google: i dati del 1° trimestre 2020

I conti economici emersi dalla trimestrale Google hanno innanzitutto evidenziato ricavi pari a 41,16 miliardi di dollari, in crescita del 13% rispetto allo scorso anno e del 15% su base valutaria costante.

Nello specifico, i ricavi nel cloud sono stati pari a 2,78 miliardi di dollari e le entrate pubblicitarie di YouTube si sono attestate a 4,04 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda gli altri ricavi di Google, che includono hardware come i telefoni Pixel e i prodotti cloud, questi sono stati pari a 4,44 miliardi di dollari, rispetto a ai 3,62 miliardi nello stesso trimestre di un anno fa.

Il business delle auto a guida autonoma di Alphabet Waymo e di Verily ha registrato ricavi pari a 135 milioni di dollari rispetto ai 170 milioni nello stessoperiodo dle 2019.

Le entrate pubblicitarie totali di Google sono salite a 33,76 miliardi di dollari dai 30,59 miliardi di dollari dell’anno precedente.

Per quanto riguarda l’utile (adjusted) per azione, il dato è stato di 9,87 dollari. I costi di acquisizione del traffico hanno registrato la cifra di 7,45 miliardi di dollari.

Le prossime sfide per Google

Come dichiarato da Ruth Porat, Chief Financial Officer la performance del colosso è stata positiva nei primi due mesi dell’anno, per poi subire un significativo rallentamento delle entrate pubblicitarie a marzo.

Per questo, è stato affermato che: “stiamo rafforzando la nostra attenzione sull’esecuzione in modo più efficiente, pur continuando a investire nelle nostre opportunità a lungo termine.”

Soddisfazione e impegno per nuove e importanti sfide, quindi, andranno di pari passo, come evidenziato da Sundar Pichai, Amministratore delegato di Alphabet e Google:

“Vista la profondità delle sfide che stanno affrontando così tante persone, è un enorme privilegio poterle aiutare. Le persone si affidano ai servizi di Google più che mai e noi abbiamo messo a punto le nostre risorse e lo sviluppo dei prodotti proprio in questo momento urgente.”

In vista del futuro prossimo e di attese per il 2° trimestre più pessimistiche, la società ha iniziato a mettere in atto alcune misure di riduzione dei costi. La scorsa settimana, CNBC ha riferito che il colosso sta dimezzando il budget per il marketing.

Le indiscrezioni hanno rilevato che ci sarà un decremento degli investimenti per i data center e le risorse formative per i lavoratori. Al contrario, il personale dell’azienda, che è il principale motore delle spese di ricerca e sviluppo, è cresciuto di 4.903 dipendenti nel quarto trimestre, con un aumento del 20% rispetto all’anno precedente.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.