Trimestrale Google: bene i ricavi, giù l’utile netto

Trimestrale Google: pubblicati i dati economici dell’azienda. Analizziamo i conti del 3° trimestre 2019

Trimestrale Google: bene i ricavi, giù l'utile netto

Trimestrale Google: finalmente pubblicati i conti del 3° trimestre 2019 di Alphabet. La holding che controlla Google ha registrato risultati non del tutto soddisfacenti.

In questo periodo di dati economici, con le trimestrali delle aziende quotate su Borsa Italiana e a Wall Street, sono arrivati anche i nuovi dati del colosso.

L’aumento dei ricavi del 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente si è affiancato all’andamento dell’utile netto, in flessione in confronto alla stessa trimestrale del 2018.

In rialzo anche le spese della società, tra le quali si registrano i 554 milioni di dollari pagati alla Francia per una multa a causa di tasse non erogate da Google. Di certo l’aumento del 25% delle spese rispetto al terzo trimestre del 2018 ha impattato sul calo dei profitti.

La trimestrale Google, che non ha del tutto soddisfatto le attese, ha avuto effetti anche sulle azioni Alphabet, in calo del 2% nelle contrattazioni subito dopo l’annuncio dei conti del 3° trimestre 2019.

Sundar Pichai, Amministratore delegato, ha comunque espresso soddisfazione per la forte crescita delle entrate guidata da ricerca mobile, YouTube e Cloud.

Trimestrale Google: i dati del 3° trimestre 2019

La trimestrale di Google ha mostrato risultati altalenanti. In aumento i ricavi, che hanno registrato un rialzo del 20% rispetto allo stesso periodo del 2018, attestandosi a quota 40,5 miliardi di dollari.

Un balzo importante se confrontato con i 33,74 miliardi di dollari del 3° trimestre dell’anno precedente. Se si considerano i tassi di cambio costanti, i ricavi Google sono saliti del 22%.

I dati sull’utile hanno mostrato un trend al ribasso. La trimestrale Google appena conclusa, infatti, ha presentato un utile netto pari a 7,07 miliardi di dollari. La flessione è evidente in confronto ai 9,19 miliardi dello stesso trimestre del 2018. In calo anche l’utile per azione, fermo a 10,12 dollari e in perdita rispetto al valore 2018 attestato sui 13,06 dollari.

I risultati dell’utile netto hanno deluso le aspettative degli analisti, che avevano previsto un dato intorno a quota 8,8 miliardi di dollari.

A crescere nel 3° trimestre sono state anche le spese aziendali - a quota 31,3 miliardi di dollari - che hanno registrato un +25% rispetto al periodo luglio-settembre 2018.

Buono, invece, il dato sulle entrate pubblicitarie che hanno raggiunto i 33,92 miliardi di dollari nel terzo trimestre, rispetto ai 28,95 miliardi di dollari dell’anno scorso. I numeri confermano che la pubblicità costituisce ancora la stragrande maggioranza delle entrate di Alphabet.

Prossimo futuro Google: sfide e incertezze

La trimestrale di Google è arrivata in un momento in cui la holding ha iniziato ad affrontare una serie di problemi interni ed esterni. Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha annunciato l’apertura di revisione antitrust di grandi aziende tecnologiche, tra le quali appunto il colosso.

In più, la società sta affrontando tensioni interne tra lavoratori e dirigenti, su temi delicati come i contratti governativi. Tuttavia, gli analisti di Alphabet non si aspettano che le varie controversie a avranno n impatto materiale sui dati finanziari dell’azienda.

Per quanto riguarda le prossime sfide, indiscrezioni Reuters parlano di una trattativa di Alphabet con Fitibit. Una strategia aziendale che potrebbe far aumentare il valore della divisione hardware. L’insidia, però, potrebbe essere l’attenzione dell’antitrust. Al riguardo, non si cono dichiarazioni ufficiali.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories