EssilorLuxottica: i conti del terzo trimestre, con l’incognita dividendo

I conti del terzo trimestre 2020 di EssilorLuxottica sono stati svelati. Ricavi in ripresa, ma per il dividendo si aspetta dicembre.

EssilorLuxottica: i conti del terzo trimestre, con l'incognita dividendo

EssilorLuxottica ha alzato il velo sui conti del terzo trimestre 2020. Continuano le pubblicazioni dei bilanci trimestrali delle più importanti società quotate nelle Borse italiana (consulta il calendario completo) e del mondo.

La società ha registrato ricavi in ripresa progressiva rispetto al trimestre precedente, pur evidenziando un calo in confronto allo stesso periodo del 2019.

L’incertezza della pandemia, con l’aumento dei contagi in Europa in questo autunno, peserà sulla decisione di distribuire il dividendo a fine anno. EssilorLuxottica, infatti, si riserva di capire l’andamento generale del business in tempo di coronavirus prima di annunciare novità sul pagamento della cedola.

Di seguito, tutti i dati della trimestrale del colosso dell’occhialeria.

EssilorLuxottica: i conti del terzo trimestre

L’azienda leader del settore ottico ha comunicato i dati economici del terzo trimestre 2020.

Il periodo luglio-settembre è stato archiviato con ricavi consolidati pari a 4.085 milioni di euro, in diminuzione del 5,2% rispetto allo stesso periodo del 2019 (-1,1% a cambi costanti).

Si è comunque registrata una ripresa progressiva in confronto al secondo trimestre 2020. Per quanto riguarda il bilancio dei primi nove mesi 2020 i ricavi consolidati si sono attestati a 10.315 milioni di euro, con un calo del 21,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (-20,0% a cambi costanti).

Nota positiva per le vendite online, che hanno avuto un’impennata del 40% dall’inizio del 2020, generando ricavi significativi e record di 878 milioni di euro.

Il terzo trimestre 2020 ha generato 8,8 miliardi di liquidità e investimenti a breve termine e 3,3 miliardi di indebitamento finanziario netto (comprese passività per leasing).

EssilorLuxottica, inoltre, ha evidenziato di possedere linee di credito non utilizzate pari al valore di 5,4 miliardi, confermando una situazione patrimoniale solida resa possibile anche dal contenimento dei costi e dalla tutela della liquidità.

Infine, la decisione sul pagamento di un dividendo resta bloccata fino a dicembre. L’andamento del business in tempi di pandemia sarà l’ago della bilancia per stabilire se pagare o meno la cedola agli azionisti a fine 2020.

Le prospettive business del gruppo ottico

Nel presentare i conti del terzo trimestre 2020 e dei primi nove mesi dell’anno, EssilorLuxottica ha reso note le prospettive di business.

La società punta innanzitutto su innovazione e investimenti:

“In questo difficile contesto di mercato, EssilorLuxottica è diventata più forte, grazie alla resilienza del business ottico e al mix equilibrato di prodotti, canali e aree geografiche. Il lancio di nuovi prodotti come Stellest in Cina, una nuova lente rivoluzionaria per correggere la miopia nei bambini, o la recente partnership con Facebook per gli smart glasses, confermano come la Società non abbia mai smesso di investire in innovazione

Nel prossimo futuro, il colosso dell’occhialeria vede la possibilità di concretizzare sinergie “comprese nel range tra i 420 e i 600 milioni di euro sull’utile operativo adjusted entro il 2023”.

I team Essilor e Luxottica hanno intrapreso una strada di interazione molto positiva e promettente, soprattutto nei settori procurement, IT, unione dei laboratori e del back-office.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories