Trimestrale Intesa Sanpaolo: boom degli utili, +74% su base trimestrale

Violetta Silvestri

28/07/2023

28/07/2023 - 15:43

condividi

Nella trimestrale, Intesa Sanpaolo ha mostrato utili in forte aumento e prospettive in miglioramento. Azioni in rialzo. Tutti i dati finanziari dei primi 6 mesi 2023.

Trimestrale Intesa Sanpaolo: boom degli utili, +74% su base trimestrale

Trimestrale Intesa Sanpaolo all’insegna di un balzo degli utili, che hanno mostrato il migliore periodo di 3 mesi dal 2007.

Anche a livello semestrale, i conti della banca hanno convinto e la guidance ha rivisto al rialzo la redditività netta per gli anni e 2024 e 2025.

Le azioni di Banca Intesa Sanpaolo stanno aumentando dell’1,79% mentre si scrive.

Tutti i numeri della trimestrale Intesa Sanpaolo di seguito, con la conferma di dividendi pari a 3 miliardi di euro maturati nei primi 6 mesi dell’anno.

Intesa Sanpaolo: tutti i conti dei primi 6 mesi 2023. Brilla il titolo

La banca Intesa Sanpaolo ha riportato risultati trimestrali e relativi ai primi 6 mesi del 2023 brillanti. Spiccano, tra gli altri, i seguenti dati:

  • €4,2mld di Risultato netto nel 1°semestre (+80% vs 1sem.22), il migliore dal 2007;
  • €2,3mld di Risultato netto nel 2trim. (+74% vs 2trim.22), il miglior trimestre dal 2007;
  • Proventi operativi netti semestrali a +15% vs 1sem.22;
  • Risultato della gestione operativa semestrale a +29% vs 1sem.22;
  • Risultato corrente lordo a +61% vs 1sem.22;
  • Cost/Income ratio semestrale più basso di sempre (42,0%);
  • Stock di Crediti deteriorati e NPL ratio netti più bassi di sempre (NPL ratio netto all’1,0%);
  • Fully phased-in Common Equity ratio al 13,7%

Da evidenziare anche che gli interessi netti a 6,838 miliardi, +68,9% dai 4,049 miliardi del primo semestre 2022) hanno spinto il bilancio positivo, mentre le commissioni nette sono calate del 4,2% a 4,353 miliardi.

Con questi numeri, la banca ha deciso di migliorare la guidance del risultato netto per il 2023, ora vista superiore ai 7 miliardi di euro.

La banca ha precisato che il Piano di Impresa 2022-2025 segue le indicazioni date, con il “100% delle iniziative lanciate, di cui >80% procede in anticipo rispetto ai tempi previsti”.

Sul fronte remunerazione degli azionisti, Intesa ha specificato che €3mld di dividendi sono già maturati nel 1sem., di cui minimo €2,45mld da pagare a novembre come interim dividend. Eventuali ulteriori distribuzioni saranno valutate di anno in anno.

Per gli anni 2024-2025, la banca si aspetta risvolti positivi, tra i quali: ulteriore crescita degli interessi netti, ripresa delle commissioni (modello di business ben diversificato), crescita del risultato dell’attività assicurativa guidata dal ramo danni, ripresa dei risultati dell’attività di trading, benefici aggiuntivi dalla tecnologia, uscite volontarie già concordate, riduzione dell’inflazione e basso stock di crediti deteriorati.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO