Trimestrale Apple: ricavi aumentano meglio delle attese

Trimestrale Apple: sono stati resi noti i dati economici del colosso di Cupertino, relativi al secondo trimestre 2019/2020.

Trimestrale Apple: ricavi aumentano meglio delle attese

Trimestrale Apple: sono stati annunciati i risultati finanziari del secondo trimestre fiscale del 2020. L’ottimismo è cauto, considerando la troppa incertezza dei mercati dettata dall’epidemia.

Tim Cook, infatti, ha espresso soddisfazione per i dati economici rilevati, evidenziando un aumento dei ricavi oltre le attese, nonostante il cupo scenario della crisi da coronavirus.

I ricavi sono aumentati dello 0,5% e l’utile netto ha superato le aspettative, attestandosi a 11,25 miliardi di dollari. La società ha annunciato anche l’incremento del dividendo del 6%, portandolo a 0,82 centesimi per azione.

Al calo dei ricavi dall’i-Phone, atteso considerato l’impatto su produzione, distribuzione e vendita causato dall’epidemia, si è registrato un livello record di entrate nei servizi e, in ambito trimestrale, nel settore dispositivi indossabili.

Nelle contrattazioni after hours del 30 aprile, le azioni Apple hanno perso il 2,5%.

Trimestrale Apple: tutti i dati economici

Apple, stando ai risultati del secondo trimestre dell’esercizio fiscale 2020, ha registrato ricavi pari a 58,3 miliardi di dollari, con un aumento dello 0,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le stime sono state ampiamente superate, considerando che gli analisti prevedevano un ammontare di circa 54 miliardi di dollari.

Anche l’utile netto, pari a 11,25 miliardi di dollari, è stato migliore delle attese, seppure abbia evidenziato una minima contrazione in confronto con il secondo trimestre dell’anno precedente.

Per quanto riguarda l’utile per azione adjusted, questo si è attestato a 2,55 dollari, in aumento del 4%.

Nel dettaglio dei ricavi, Apple ha evidenziato un incremento significativo e da record nel comparto dei servizi, registrando entrate per 13,35 miliardi di dollari, in aumento del 17%.

L’i-Phone, invece, è stato colpito in modo evidente dalla crisi da coronavirus: i suoi ricavi sono scesi del 6,7%, attestandosi a 28,96 miliardi di dollari.

Il colosso di Cupertino ha rilevato una crescita dei ricavi in Europa del 9,5% per un valore di 14,29 miliardi di dollari. Nel mercato cinese, invece, sono diminuiti del 7,5%, attestandosi a 9,455 miliardi di dollari.

Il calo è stato di circa 1 miliardo di dollari in confronto all’anno precedente, mettendo in evidenza le conseguenze del blocco cinese per l’epidemia. La Cina rappresenta un sesto del mercato di Apple e una nazione strategica a livello di produzione.

Apple: le strategie future del colosso

La trimestrale Apple ha suscitato una generale soddisfazione dei vertici aziendali.
Le parole di accompagnamento dei dati economici pronunciate da Tim Cook hanno evidenziato un certo entusiasmo, anche in vista di progetti futuri.

“Nonostante l’impatto globale senza precedenti della COVID-19, siamo orgogliosi di annunciare che Apple è cresciuta nel trimestre, guidata da un record assoluto nei servizi e da un record trimestrale per i dispositivi indossabili.”

Il CEO del colosso ha voluto sottolineare che gli utenti hanno continuato a chiedere supporto ai dispositivi Apple per restare connessi, informati, operativi e creativi in un momento particolarmente difficile. Una sfida, questa, per la società e un incentivo a fare sempre meglio a livello innovativo.

Come suggerito da Luca Maestri, CFO di Apple:

“La nostra base attiva di dispositivi installati ha raggiunto il massimo storico in tutti i nostri segmenti geografici e in tutte le principali categorie di prodotti. Nel trimestre abbiamo inoltre generato un flusso di cassa operativo di 13,3 miliardi di dollari, in aumento di 2,2 miliardi di dollari rispetto a un anno fa.”

L’impegno di Apple, quindi, sarà di continuare sulla strada degli investimenti. Nello specifico, è stato annunciato un programma quinquennale dal valore di 350 miliardi di dollari di contribuzione alla crescita dell’economia degli Stati Uniti.

Infine, come già evidenziato, Apple procederà all’aumento del dividendo del 6% e a un buyback di altro 50 miliardi di dollari.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories