Trimestrale UniCredit: utile +24%, ricavi in lieve calo

La trimestrale di UniCredit al vaglio del mercato: come è andato il 1° trimestre del 2019?

Trimestrale UniCredit: utile +24%, ricavi in lieve calo

La trimestrale di UniCredit è stata finalmente resa nota e imporrà oggi un attento monitoraggio delle azioni societarie.

Per il secondo anno consecutivo, il 1° trimestre del 2019 è risultato il migliore degli ultimi dieci anni e si è chiuso con una buona crescita degli utili.

Come previsto dal Calendario aggiornato, la trimestrale di UniCredit è stata approvata nella giornata di ieri, mercoledì 8 maggio, ma è stata resa nota soltanto nelle prime ore della mattinata odierna.

Ancora una volta, a finire sotto i riflettori saranno proprio le citate azioni UniCredit, che dall’inizio della settimana ad oggi hanno perso più del 6% in Borsa, complice anche la vendita lampo del 17% di FinecoBank.

Trimestrale UniCredit: i conti di inizio 2019

Stando a quanto riportato in mattinata, l’utile netto trimestrale di UniCredit è cresciuto del 24,7% su base annua e si è così attestato a 1,387 miliardi di euro (-19,7% la variazione rispetto al trimestre precedente). L’utile rettificato a 1,129 miliardi, (+1,5% a/a e +34,3% t/t) è stato il migliore degli ultimi 10 anni.

Meno entusiasmante il dato sui ricavi, scesi del 3% a quota 4,952 miliardi di euro, oltre le attese a 4,888 miliardi. È andata meglio sul fronte dei costi operativi: in questo caso il dato del 1° trimestre 2019 ha lasciato osservare una flessione del 4,2% a 2,614 miliardi di euro.

Dalla trimestrale di UniCredit è emerso anche un lieve calo (-0,5%) del margine operativo netto, passato così a 1,9 miliardi di euro, oltre gli 1,717 miliardi previsti. Il margine di interesse è salito a 2,6 miliardi (+0,7% a/a e -4,5% t/t).

Il rote rettificato di gruppo al 9,4% è aumentato di 0,5 punti percentuali su base anua. Per il 2019 l’istituto prevede un dato oltre il 9%.

Sul fronte aggregati patrimoniali al 31 marzo 2019, la banca di Mustier ha riportato crediti verso la clientela in aumento del 4,2% (a/a) a 432,1 miliardi, esposizioni deteriorate lorde in calo del 15,7% su base annua e dell’1,6% su base trimestrale, oltre che un miglioramento del rapporto tra crediti deteriorati lordi e totale crediti lordi al 7,6%. Giù anche le esposizioni deteriorate nette (-18,8% a/a) a 14,4 miliardi.

Per quel che riguarda l’intero 2019, UniCredit ha confermato gli obiettivi del piano:

  • ricavi per 19,8 miliardi
  • costi a 10,4 miliardi
  • utile netto a 4,7 miliardi
  • rote oltre il 9%
  • Cet1 tra il 12 e il 12,5%
  • Patrimonio netto tangibile in crescita.

Le previsioni sul 1° trimestre 2019

Una settimana prima della pubblicazione dei conti, gli analisti si sono interrogati sui possibili risultati messi a segno dalla quotata di Piazza Affari.

Le previsioni sulla trimestrale di UniCredit sono state formulate sulla base dei giudizi espressi da 22 broker, sia italiani che internazionali, e si sono spinte ben oltre il 1° trimestre 2019. Sotto la lente degli analisti sono finiti sia l’intero anno corrente che il 2020.

Secondo gli esperti, l’istituto di Jean Pierre Mustier avrebbe archiviato il primo trimestre del 2019 con un aumento annuo dell’utile netto a 1,19 miliardi di euro.

Allo stesso tempo, il margine di intermediazione sarebbe dovuto scendere da 5,11 a 4,89 miliardi, sempre su base annua. Le stime sul risultato di gestione si erano attestate invece a 1,72 miliardi.

Le previsioni per il 2019 e il 2020

Non solo trimestrale nelle previsioni degli esperti. Stando alle stime riportate qualche giorno fa, UniCredit chiuderà il 2019 con un utile netto di 4,52 miliardi, da confrontare con i 3,9 miliardi di euro di fine 2018.

Tra le voci degne di nota anche quelle sul dividendo, che potrebbe ammontare a circa 58 centesimi. Il margine di intermediazione potrebbe scendere da 19,7 a 19,65 miliardi, mentre il risultato di gestione potrebbe attestarsi a 6,72 miliardi.

Per il 2020, le previsioni degli analisti avevano parlato di risultati ancora migliori:

  • Utile netto: €4,58 miliardi
  • EPS: €2,01
  • Dividendo: €0,76

Tutti gli occhi saranno oggi puntati sull’andamento delle azioni UniCredit. Come reagiranno all’attesa prima trimestrale del 2019?

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Unicredit S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.