Wall Street: Solid Biosciences crolla del 40% nel pre-market

Seduta all’insegna del recupero per i futures dei principali listini americani. Per oggi, l’attenzione tra i titoli più interessanti nel pre-borsa di Wall Street è su Solid Biosciences, che sta lasciando sul terreno quasi 40 punti percentuali

Wall Street: Solid Biosciences crolla del 40% nel pre-market

La seduta di oggi sembra essere all’insegna delle prese di respiro sulle principali Borse mondiali. Il future dell’S&P 500 con scadenza a giugno si attesta al momento a 2.829 punti, convalidando un rimbalzo dall’area supportiva a 2.800 punti. La fragilità del quadro è ancora elevata, e non si possono escludere nuovi risvolti negativi sul conflitto commerciale tra Usa e Cina. Per oggi, l’Ufficio Studi di Money.it ha individuato i seguenti titoli da tenere sott’occhio:

  • Solid Biosciences: durante il pre-borsa, le azioni della società stanno crollando di quasi 40 punti percentuali. La causa delle vendite è da attribuirsi all’annuncio da parte dell’azienda che un paziente avrebbe riportato gravi effetti collaterali dopo la terapia genetica SGT-001 per la distrofia muscolare di Duchenne. Sia Goldman Sachs che Credit Suisse hanno abbassato il rating della società a “sell” con target price posti rispettivamente a 1 e 6 dollari per azione. Graficamente i prezzi hanno rotto la congestione e si preparano a segnare nuovi minimi storici, proseguendo di fatto il forte downtrend in cui sono inseriti.
  • Coca-Cola: Morgan Stanley ha alzato il rating della società a “overweight” dal precedente “underweight”. Durante il pre-borsa le quotazioni si tanno apprezzando dello 0,94%, preparandosi al test della linea di tendenza che unisce i top del 20 novembre 2018 a quelli del 13 febbraio 2019, transitante a 48,89 dollari. La struttura tecnica del titolo è comunque molto positiva, e un eventuale test del livello dinamico menzionato potrebbe costituire un’occasione per gli acquirenti.
  • Tyson Foods: Credit Suisse ha alzato il giudizio sull’azienda a “outperform” da “neutral”. Nel pre-market i prezzi si stanno apprezzando dell’1,17% proseguendo la salita verticale iniziata nelle ultime battute di dicembre 2018. Il forte trend rialzista in cui sono inserite le quotazioni potrebbe permettere all’azienda di raggiungere nuovi top storici, al momento posti a 84,65 dollari.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.