Terremoto oggi in Italia: Regioni interessate e rischio tsunami

Alessandro Cipolla

09/11/2022

09/11/2022 - 10:23

condividi

Scossa di terremoto oggi in Italia: il sisma di magnitudo 5.7 è avvenuto al largo delle coste delle Marche nella zona tra Pesaro e Ancona, ma è stato avvertito anche a Roma.

Terremoto oggi in Italia: Regioni interessate e rischio tsunami

Nuova scossa di terremoto oggi in Italia, con la terra che è tornata a tremare alle ore 07:07; la scossa di magnitudo 5.7 con una profondità di 8 km, ha avuto come epicentro la costa delle Marche compresa tra Pesaro e Ancona.

Una scossa di terremoto lunga e potente che è stata avvertita anche a Roma, mentre nelle Marche le scuole oggi rimarranno chiuse nelle province di Pesaro e Ancona con la linea ferroviaria adriatica che è stata interrotta.

Al momento non si segnalano particolari danni a cose o persone, con diverse segnalazioni che sono arrivate da diverse regioni del Centro Italia: dall’Umbria alla Toscana passando per Lazio ed Emilia-Romagna.

Tanta paura soprattutto nelle Marche, dove il terremoto del 2016 è ancora una ferita aperta, con la gente che si è riversata nelle strade anche se al momento gli esperti sono a lavoro per capire se ci possa essere un rischio tsunami.

All’Ansa Alessandro Amato dell’Ingv ha provato però a rassicurare a riguardo: “Nessuna allerta tsunami, solo informazione. Il fenomeno ci sarebbe stato con un sisma più grande di 6.5. Allo stato attuale il rischio non c’è”.

Terremoto oggi Italia: la situazione

Si è trattato di un terremoto di magnitudo 5.7 quello che oggi si è verificato a largo delle coste delle Marche. Se al momento non si registrano gravi danni a cose o persone, viene monitorata con attenzione la situazione legata al rischio tsunami nonostante non sembrerebbero esserci pericoli a riguardo.

Stiamo facendo controlli, molta gente è in strada e al momento non risultano danni ingenti però stiamo facendo tutti i controlli possibili su tutti gli edifici pubblici - ha dichiarato all’Ansa il sindaco di Pesaro Matteo Ricci - Le scuole sono state chiuse in maniera precauzionale. C’è stato grande spavento perché la botta è stata forte e quindi temiamo conseguenze”.

Oltre alle Marche, sono diverse le regioni dove sono attivi i monitoraggi. In Emilia-Romagna la Protezione civile si è attivata per controllare la situazione nella zona di Rimini, ma anche in Toscana, Umbria e Lazio, sono in corso delle verifiche anche per quanto riguarda i beni architettonici e culturali.

Gli echi del terremoto di oggi in Italia sono arrivati anche a Roma, con Palazzo Chigi che ha fatto sapere come la presidente del Consiglio Giorgia Meloniè in costante contatto con il Dipartimento della Protezione Civile e con il Presidente della Regione Marche per seguire l’evoluzione della situazione”.

Argomenti

# Italia
# Roma

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO