Superbonus 110% e visto di conformità «leggero»: i commercialisti aggiornano la check list

Rosaria Imparato

20/04/2021

20/04/2021 - 12:11

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Aggiornata la check list per l’apposizione del visto di conformità: il CNDCEC e la Fondazione nazionale dei commercialisti hanno pubblicato un nuovo documento con le novità della Legge di Bilancio 2021 il 19 aprile.

Superbonus 110% e visto di conformità «leggero»: i commercialisti aggiornano la check list

I commercialisti hanno aggiornato la check list per apporre il visto di conformità in caso di cessione del credito o sconto in fattura per gli interventi del superbonus 110%.

Il documento, aggiornato al 19 aprile e contenente le novità della Legge di Bilancio 2021, comprende una serie di indicazioni utili ai professionisti, tra cui quella di apporre un visto leggero, ovvero effettuare un controllo formale e non di merito.

Il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, in collaborazione con la Fondazione nazionale dei commercialisti, nella nuova edizione del documento fornisce un quadro d’insieme dei controlli che devono essere eseguiti prima di rilasciare il visto di conformità sulla comunicazione da inviare alle Entrate.

Inoltre, con il documento sono stati messi a disposizione le dichiarazioni sostitutive richieste, i facsimile della lettera di incarico al professionista e del preventivo per le prestazioni relative al superbonus 110%.

Infine, sul sito istituzionale della fondazione sono presenti le sintesi aggiornate delle risposte agli interpelli fornite dall’Agenzia delle Entrate in merito al 110%.

Superbonus 110% e visto di conformità «leggero»: i commercialisti aggiornano la check list

Rispetto alla check list precedente, risalente allo scorso 26 novembre, il documento aggiornato contiene le novità della Legge di Bilancio. Viene mantenuta la distinzione di interventi tra ecobonus e sismabonus 110%.

Oltre ai controlli da effettuare, e al fatto che i commercialisti debbano svolgere un’attività di verifica formale e non di merito, il nuovo documento affronta anche il tema dei compensi ai professionisti per le prestazioni in merito al superbonus.

Inoltre, il documento dedica uno specifico paragrafo anche al regime sanzionatorio a cui i professionisti vanno incontro in caso di visto di conformità infedele (sanzione amministrativa da 258 a 2.582 euro).

Nei casi più gravi, potrà essere disposta la sospensione cautelare dell’attività di assistenza fiscale o persino la revoca dell’abilitazione alla trasmissione telematica delle dichiarazioni.

Le sanzioni di cui parla il decreto Rilancio, quelle dai 2.000 a 15.000 euro per ogni documento falso, la check list del 16 aprile specifica che queste non sono applicabili al soggetto che rilascia il visto di conformità, poiché tali sanzioni si riferiscono al tecnico che rilascia le asseverazioni e attestazioni.

Superbonus e visto di conformità: i documenti disponibili sul sito FNC

Tra le altre novità, è da segnalare la presenza sul sito della Fondazione Nazionale dei Commercialisti una serie di importanti documenti che sono di aiuto al professionista.

Nel dettaglio si tratta di:

  • check list Ecobonus e Sismabonus (in formato personalizzabile) con il relativo documento di ricerca;
  • i modelli di dichiarazioni sostitutive da rendere ai fini del Superbonus;
  • i facsimile di lettera di incarico professionale;
  • facsimile di preventivo per prestazioni relative al Superbonus;
  • la sintesi aggiornata delle risposte fornite dall’Agenzia delle Entrate agli interpelli sulla materia, corredata dalla raccolta degli interpelli medesimi in versione integrale, in formato pdf.

È altresì da specificare che per scaricare tale documentazione occorre accedere all’area riservata destinata agli iscritti agli ordini dei commercialisti.

IL SUPERBONUS 110%: CHECK LIST VISTO DI CONFORMITÀ ECOBONUS E SISMABONUS
Clicca qui per scaricare il file.

Iscriviti alla newsletter