Forze Armate e di Polizia: stipendi in Italia e in Europa, quali differenze?

icon calendar icon person
Forze Armate e di Polizia: stipendi in Italia e in Europa, quali differenze?

Le Forze dell’Ordine italiane sono tra le più efficienti di Europa, ma anche le meno pagate. Ecco la tabella con tutte le retribuzioni per militari, carabinieri e poliziotti e il confronto con gli stipendi europei.

Quanto guadagnano le Forze Armate in Italia? E nel resto d’Europa?

Gli stipendi delle Forze dell’Ordine italiane sono un argomento di estrema attualità: dopo l’approvazione del riordino delle carriere che ha introdotto i nuovi parametri stipendiali - ma ha segnato anche l’addio definitivo al bonus sicurezza di 80 euro - si sta discutendo del rinnovo del contratto che potrebbe portare ad un nuovo aumento della retribuzione.

Obiettivo dei sindacati è di far riconoscere all’amministrazione la specificità del ruolo delle Forze dell’Ordine italiane, garantendo loro una retribuzione adeguata all’importanza dell’incarico.

Per questo motivo è stato chiesto all’Aran - l’ente che rappresenta la Pubblica Amministrazione - di riconoscere una nuova indennità annuale per le Forze Armate, più la conferma del bonus sicurezza. D’altronde - come vedremo meglio di seguito - lo stipendio dei dipendenti del comparto difesa e sicurezza operanti in Italia è più basso rispetto agli altri Paesi d’Europa.

Qui approfondiremo questo tema facendo un confronto tra l’attuale stipendio delle Forze Armate in Italia e in Europa, così da capire se i nostri militari sono realmente poco tutelati dal punto di vista economico.

Stipendi Forze Armate e di Polizia in Italia

Di seguito trovate una tabella con tutti, o quasi, gli stipendi delle professioni militari.

Ricordiamo che l’attuale retribuzione è il risultato di un blocco contrattuale che dura da 8 anni, al quale sembra si sia arrivati ad una soluzione; entro la fine dell’anno, infatti, ci sarà il rinnovo del contratto per i dipendenti della PA, militari compresi, che dovrebbe portare ad un aumento medio e lordo pari ad 85€ sullo stipendio mensile, più un assegno una tantum di 450€ lordi per gli aumenti non riconosciuti per il 2016 e il 2017.

Al momento però non c’è ancora nulla di ufficiale, quindi gli stipendi aggiornati con i nuovi parametri del riordino sono quelli che leggete nella tabella.

Corpo Ruolo Stipendio lordo annuale (dopo riordino) Stipendio lordo annuale (prima del riordino)
Esercito
VFP1 32,31 euro (giornalieri netti) 31,09 euro (giornalieri netti)
VFP4 37,36 euro (giornalieri netti) 35,94 euro(giornalieri netti)
Primo Caporal Maggiore 18.176,68 euro 17.485 euro
Caporal Maggiore Capo 19.342,40 euro 18.651 euro
Sergente 20.162,73 euro 19.385 euro
Maresciallo 21.544,33 euro 20.853 euro
Primo Maresciallo 23.746,25 euro 22.969 euro
Sottotenente 23.616,73 euro 23.012 euro
Tenente 25.559,60 euro 24.000 euro
Capitano 25.991,35 euro 24.955 euro
Marina Militare
Sottocapo di Prima Classe 18.176,68 euro 17.485 euro
Sergente 20.162,73 euro 19.385 euro
Primo Maresciallo 23.746,25 euro 22.969 euro
Sottotenente di Vascello 25.559,60 euro 24.000 euro
Tenente di Vascello 25.991,35 euro 24.955 euro
Aeronautica Militare
Aviere Capo 18.176,68 euro 17.485 euro
Sergente 20.162,73 euro 19.385 euro
Primo Maresciallo 23.746,25 euro 22.969 euro
Tenente 25.559,60 euro 24.000 euro
Capitano 25.991,35 euro 24.955 euro
Carabinieri
Carabiniere scelto 18.418 euro 18.047 euro
Appuntato 19.600 euro 18.651 euro
Vice Brigadiere 20.162,73 euro 19.385 euro
Brigadiere 21.262 euro 20.076 euro
Maresciallo 21.831 euro 20.853 euro
Tenente 25.559,60 euro 24.000 euro
Capitano 25.991,35 euro 24.955 euro
Polizia di Stato
Agente 17.485,88 16.675,88 euro
Assistente 18.651,60 euro 17.787 euro
Assistente Capo 19.256,05 euro 18.364 euro
Vice Sovrintendente 19.385,58 euro 18.487 euro
Sovrintendente Capo 20.767,18 euro 19.805 euro
Ispettore 21.414,80 euro 20.422 euro
Ispettore Capo 22.105,60 euro 21.081 euro
Vice Commissario 23.012,28 euro 21.946 euro
Commissario 24.005,30 euro 22.893 euro
Commissario Capo 24.955,15 euro 24.705 euro

Stipendi Forze Armate e di Polizia in Europa

In media le Forze dell’Ordine in Italia percepiscono uno stipendio di circa 25.000 euro lordi, ai quali naturalmente vanno aggiunte le voci del salario accessorio (indennità, straordinari, e altro).

Per i militari invece, la cifra ammonta a poco più di 23.000 euro. Questo risultato però è dato dalla media degli stipendi, alla quale contribuiscono anche i ruoli apicali.

In realtà un allievo agente di Polizia, ad esempio, guadagna circa 800 euro al mese, mentre dopo 10 anni, senza che nel frattempo ci siano stati avanzamenti di carriera, può arrivare a guadagnare massimo 1.400 euro.

Lo stesso discorso vale per i ruoli alla base degli altri corpi delle Forze dell’Ordine; quindi, facendo un confronto con quanto succede negli altri Paesi europei l’Italia sembra essere molto indietro.

Ad esempio, in Austria un agente parte da 1.700 euro e ogni 2 anni può beneficiare di uno scatto di anzianità, e di un conseguente aumento di stipendio. In Germania lo stipendio base è di 1.600 euro circa, mentre in Francia e in Inghilterra è rispettivamente di 1.700€ e 1.950€.

Lo stipendio di un allievo in Italia è più simile a quello di un ruolo analogo a Cipro, dove la retribuzione è di 880 euro.

A quanto pare quindi i dipendenti delle Forze Armate e di Polizia italiane fanno bene a lamentarsi, poiché la loro retribuzione è molto più bassa rispetto a quella degli altri Paesi Europei.

Senza dimenticare che gli scatti di anzianità comportano aumenti di stipendio di un terzo inferiore rispetto a quelli di altri Paesi; questo problema in parte è stato risolto con l’entrata in vigore del riordino delle carriere, ma le Forze dell’Ordine sono ancora lontane dall’essere soddisfatte della loro retribuzione.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Forze Armate

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]