Brexit, sterlina soffre: la tensione sta aumentando. Le ultime notizie

La sterlina inglese sta soffrendo a causa della Brexit: no deal si avvicina. Le ultime notizie da Londra e Bruxelles

Brexit, sterlina soffre: la tensione sta aumentando. Le ultime notizie

La sterlina inglese sta continuando a soffrire le ultime notizie sulla Brexit.

Lo spettro del no deal ad oggi appare sempre più concreto e la tensione tra i blocchi non accenna a scemare.

Dopo settimane di ottimismo, l’accordo è più lontano e la Brexit sta tornando a spaventare sia i britannici che gli europei.

Sterlina soffre le ultime notizie su Brexit:

Con l’arrivo del coronavirus il divorzio tra Regno Unito e Unione europea è stato messo in secondo piano, ma alla fine dell’estate la questione è tornata sulle prime pagine dei quotidiani nazionali.

Le speranze di accordo più volte nominate durante i mesi scorsi sono state completamente oscurate dalle recenti decisioni di Boris Johnson, che ha partorito una nuova legislazione con l’obiettivo di preparare Londra al no deal.

Le ultime notizie sulla Brexit hanno avuto ovvie ripercussioni sulla sterlina, mentre gli analisti hanno iniziato a prevedere funesti scenari per la valuta.

Durante i critici incontri di giovedì il governo britannico ha respinto le richieste dell’UE, la quale ha domandato a gran voce di interrompere i piani annunciati all’inizio della settimana chiedendo di attenersi invece all’accordo di divorzio già trovato. Il tutto lanciando un vero e proprio ultimatum di 3 settimane e minacciando azioni legali contro Londra.

“Il Regno Unito non si è impegnato in maniera reciproca sui fondamentali principi e interessi UE”,

ha tuonato il capo negoziatore europeo Michel Barnier, ricordando che ad oggi le parti non hanno compiuto progressi su questioni giudicate essenziali.

“Ho detto chiaramente che non avremmo ritirato questa legge e lui l’ha capito”.

Così il ministro di Stato britannico Michael Gove a risposto all’ultimatum dell’UE. Le sue dichiarazioni - pronunciate a Sky News - sono giunte dopo la d’emergenza con il vicepresidente della Commissione UE Maros Sefcovic.

Il contesto è diventato particolarmente sfidante per la sterlina, da sempre travolta dalle notizie e dagli sviluppi riguardanti la Brexit.

I colloqui comunque continueranno, ma verranno portati avanti con maggiore scetticismo e sulla base di una sfiducia crescente. Non è chiaro a questo punto se il loro esito sarà positivo. I negoziatori torneranno al tavolo delle discussioni la prossima settimana.

Al momento, intanto, la sterlina inglese sta scambiando intorno a 1,27 contro il dollaro USA, ben lontana dagli 1,30 di ieri e dagli oltre 1,34 di inizio settembre.

Argomenti:

Sterlina (GBP) Brexit

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories