Sponsor gonfiati, il Manchester City rischia l’esclusione dalla prossima Champions?

Ancora Footbal Leaks: il Manchester City sarebbe a rischio esclusione dalla prossima Champions League per la sponsorizzazione di Etihad Airlines.

Sponsor gonfiati, il Manchester City rischia l'esclusione dalla prossima Champions?

C’è ancora il Manchester City nel mirino di Football Leaks. Dopo che nelle scorse settimane Der Spiegel aveva parlato di possibili raggiri al Fair Play Finanziario da parte del PSG e dei citizen, adesso sempre il giornale tedesco rivela che gli inglesi sarebbero a rischio esclusione dalla prossima Champions League.

L’indagine sarebbe addirittura in fase di conclusione, con il City che rischierebbe per via della sponsorizzazione da 68 milioni di sterline firmata con Etihad Airlines, con i soldi che sarebbero però stati versati direttamente dalla proprietà del club inglese.

Manchester City fuori dalla Champions League?

Al momento il Manchester City sta vivendo un periodo da sogno calcisticamente parlando. Saldamente in testa alla Premier League, la squadra guidata da Pep Guardiola ha anche ottenuto in anticipo il passaggio agli ottavi di Champions League.

I problemi per i citizen però sarebbero altri e non di poco conto. Da tempo Football Leaks e i giornali che compongono il pool di inchiesta e divulgazione, parlano degli inglesi che insieme al PSG in passato avrebbero raggirato le norme per il Fair Play Finanziario.

Una vicenda questa dove è stato tirato in ballo anche Gianni Infantino, attuale numero uno della Fifa che quando era all’Uefa avrebbe aiutato i due prestigiosi club a evitare pesanti sanzioni per non aver rispettato le ferree norme del FPF.

Adesso invece il Der Spiegel parla di una indagine ormai prossima alla sua conclusione, con il presidente della Uefa Alexander Čeferin che ha dichiarato: “Stiamo valutando la situazione. Molto presto avremo le risposte su ciò che accadrà per quanto riguarda questo caso concreto”.

Il tutto risalirebbe al 2014, anno in cui il Manchester City avrebbe speso più di quanto consentito sforando così i vincoli del Fair Play Finanziario. Alla fine i citizen se la cavarono con una multa, con questo episodio che è stato al centro delle precedenti rivelazioni di Football Leaks.

Adesso però l’Uefa starebbe indagando sul contratto di sponsorizzazione, da 68 milioni di sterline l’anno, sottoscritto all’epoca dal City con Etihad Airlines. A versare materialmente i soldi però sarebbe stata l’Abu Dhabi United Group, ovvero la proprietà del club.

In più ci sarebbe anche la questione dei diritti di immagine dei calciatori del City che avrebbero generato ricavi per 11 milioni di sterline l’anno. Anche questi però sarebbero stati pagati sempre da società riconducibili al presidente del club, lo sceicco Mansour bin Zayed Al Nahyan di Abu Dhabi.

Mentre nel 2014 alla fine il Manchester City riuscì a salvarsi, questa volta invece per gli inglesi l’esclusione dalla prossima Champions League potrebbe essere molto probabile se quanto trapelato venisse confermato dall’indagine Uefa.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Champions League

Argomenti:

Sport Champions League

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.