Split payment Iva: +12% di gettito nel 2017. I dati MEF sulle entrate tributarie

Split payment Iva: è pari al +12% l’aumento del gettito nel mese di novembre 2017. Lo comunica il MEF, con il rapporto sulle entrate tributarie pubblicato il 9 gennaio 2018.

Split payment Iva: +12% di gettito nel 2017. I dati MEF sulle entrate tributarie

Aumentano le entrate tributarie 2017 per lo Stato e tra le cause vi è l’introduzione dello split payment.

A comunicare i dati sulle entrate tributarie 2017 è il MEF, con il comunicato stampa n. 5 del 9 gennaio 2018. Nel periodo gennaio-novembre si è registrato un aumento dello 0,9% rispetto allo stesso periodo del 2016.

Le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano dunque a 407.948 milioni di euro.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze comunica inoltre che nel mese di novembre il gettito dell’IVA sugli scambi interni ha evidenziato una crescita del 12% recuperando così in parte la flessione di gettito registrata negli ultimi tre mesi.

Buona parte di questo incremento è dovuto ai versamenti effettuati dalle società soggette alla disciplina dello split payment che, in base al meccanismo di pagamento, a novembre hanno proceduto alla liquidazione periodica e al versamento dell’IVA includendo anche la quota da split payment trattenuta e accantonata a partire dal mese di agosto.

Vediamo qui di seguito quali variazioni hanno subito le imposte dirette e indirette nel 2017.

Entrate tributarie 2017: le variazioni delle imposte dirette

Le imposte dirette hanno registrato, negli ultimi 11 mesi, un gettito complessivo pari a 224.810 milioni di euro, con una crescita di 319 milioni di euro (+ 0,1%) rispetto allo stesso periodo del 2016.

Le entrate IRPEF sono aumentate sensibilmente, queste infatti ammontano a 167,336 milioni,in crescita di 2.530 milioni di euro (+1,5%).Questo incremento è dovuto principalmente all’andamento positivo delle ritenute da lavoro dipendente e da pensione che mostrano un aumento di 2.562 milioni di euro (+2,0%) in linea con la crescita tendenziale dell’occupazione.

Non solo l’aumento delle imposte IRPEF è dovuto anche ad alcune misure introdotte dalla Legge di Bilancio per il 2017 e, in particolare, dall’aumento delle detrazioni per i pensionati di età inferiore a 75 anni.

Gli introiti IRES, rispetto alle entrate IRPEF, registrano una lieve variazione negativa di 26 milioni di euro (-0,1%) rispetto allo stesso periodo del 2016. Il gettito registrato nel corso del 2017 è influenzato dagli effetti finanziari dei provvedimenti che hanno determinato un significativo alleggerimento del carico fiscale per le imprese, tra i quali la riduzione dell’aliquota dal 27,5% al 24%, la maggiorazione degli ammortamenti e la più vantaggiosa deducibilità della svalutazione e delle perdite sui crediti delle banche e delle imprese di assicurazione.

Entrate tributarie 2017: l’incremento dell’IVA

Il gettito nel periodo gennaio-novembre 2017 ammonta a 183.138 milioni di euro, in aumento dell’1,9% (+3.482 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2016.

Le entrate dell’IVA pari a 110.647 milioni di euro registrano un incremento di 3.824 milioni di euro (+3,6%). Questa crescita è dovuta sia alla componente dell’IVA sugli scambi interni (+2,2%), sia all’effetto dell’ampliamento della platea dei contribuenti soggetti all’applicazione dello split payment, sia per quella sulle importazioni (+16,0%).

Il gettito del canone TV, che ammonta a 1.810 milioni di euro, segnala un aumento dell’0,8% rispetto allo stesso periodo del 2016 nonostante la riduzione del canone da 100 a 90 euro.

Questo incremento è dovuto alla corretta modalità di pagamento del canone attraverso la bolletta elettrica.

Entrate tributarie 2017: gli introiti da giochi

Il gettito relativo ai giochi, pari a 12.950 milioni di euro, presenta, nel complesso, una variazione negativa di 316 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2016.

Per ulteriori informazioni i lettori possono consultare il comunicato stampa n. 5 pubblicato dal MEF il 9 gennaio 2018 allegato di seguito.

Comunicato stampa del MEF n. 5 del 8 gennaio 2018
Ecco il comunicato stampa pubblicato dal MEF riguardante i dati delle entrate tributarie di gennaio-novembre 2017

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Split payment

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.