Sorpresa mercato auto in Europa: dicembre è da record

Il mercato auto in Europa sorprende con le immatricolazioni di dicembre. I dettagli

Sorpresa mercato auto in Europa: dicembre è da record

Il mercato auto in Europa ha chiuso il 2019 con un bilancio più che soddisfacente. I dati resi noti dall’Acea, Associazione dei costruttori di auto europei, hanno mostrato numeri importanti per quanto riguarda l’aumento di immatricolazioni.

L’anno appena trascorso ha segnato un +1,2% rispetto allo stesso periodo precedente, corrispondente a 15,34 milioni di vetture in più. A trainare il rialzo nelle vendite è stato soprattutto l’ultimo trimestre, con dicembre che ha visto crescere il dato a un ritmo record.

L’impennata del mercato auto in Europa ha avuto effetti diversi sulle maggiori aziende europee del comparto. Gli occhi restano puntati soprattutto sulle performance di FCA, in focus tra gli investitori dopo l’importante fusione con PSA.

Boom nel mercato auto in Europa a dicembre: i dati in dettaglio

Continuano a crescere le immatricolazioni auto in Europa. Negli ultimi sei anni, infatti, il settore ha evidenziato un trend positivo per quanto riguarda le vetture immatricolate nei Paesi europei.

Il 2019 è riuscito a garantire lo stesso andamento, soprattutto grazie all’impennata registrata nelle vendite dell’ultimo trimestre e, nello specifico, di dicembre. In questo mese, infatti, le immatricolazioni hanno avuto un incremento del 21,4%, pari a 1,215 milioni di veicoli.

Per il quarto mese consecutivo, quindi, il settore automotive europeo ha ricevuto una spinta al rialzo, evidenziando un vero e proprio boom nell’ultima parte dell’anno. A beneficiarne sono stati i risultati di tutto il 2019, partito in debolezza e conclusosi in positività.

L’eccezionale crescita di dicembre del mercato auto in Europa è stata trainata da alcune decisioni importanti per il comparto auto in diversi Paesi. In Francia, per esempio, le vendite sono aumentate del 27,7% e in Svezia del 109,3% a dicembre grazie all’annuncio di una modifica nel meccanismo di tassazione sulle emissioni CO2 a partire dal 2020.

L’ottima performance dei Paesi Bassi, invece, è stata trainata dalla decisione governativa di raddoppiare l’imposta sulle automobili elettriche nel 2020. Le immatricolazioni di dicembre, quindi, sono balzate del 113,9%.

I numeri di FCA in Europa

L’ottimo andamento del comparto automotive di dicembre in Europa, ha interessato anche il gruppo FCA, seppure con alcuni distinguo.

Fiat Chrysler, infatti, ha venduto soltanto 928.873 veicoli nel 2019, registrando un calo del 7,3% rispetto all’anno precedente. A diminuire è stata anche la sua quota di mercato, scesa a 6,1% rispetto al 6,6%.

A sollevare la performance del gruppo sono stati i dati di dicembre. Nell’ultimo mese dell’anno, infatti, l’azienda ha evidenziato un aumento importante nelle immatricolazioni, pari al 13,8% in più, con 67.944 automobili.

Degne di nota sono stati i dati di dicembre del marchio Fiat, in evidenza con un +25,5% e aumenti nelle vendite dei principali mercati europei: +62,2% in Spagna,
+41,6% in Germania, +32,1% in Francia e +2,9% in Italia. Importanti sono stati anche i risultati del brand Jeep, con oltre 167.000 vetture vendute in Europa.

Nel mercato auto europeo 2019 a brillare continuano ad essere le aziende Volkswagen, che ha mantenuto il primato di vendite pari a 3,735 milioni di vetture e il gruppo PSA, con una quota di auto vendute in Europa del 16,8%.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.