Si può andare a correre nella zona rossa? Regole per passeggiate e attività motoria

Dove e come si può fare jogging, sport, passeggiate e attività motoria all’aperto nelle regioni zona rossa: regole da rispettare e sanzioni dopo il nuovo DPCM.

Si può andare a correre nella zona rossa? Regole per passeggiate e attività motoria

Con l’entrata in vigore dell’ultimo DPCM l’Italia è spaccata in 3 zone in base all’indice di rischio; le regioni “zona rossa” sono quelle con il maggior numero di positivi in cui vigono restrizioni più severe e lockdown. Tuttavia non è vietato andare a correre, passeggiare e fare attività fisica all’aperto, ma esistono delle regole:

  • l’attività motoria (la passeggiata a passo svelto, per intenderci) è consentita soltanto in “prossimità della propria abitazione” con mascherina obbligatoria;
  • l’attività sportiva (come jogging ed esercizi fisici mirati) è consentita all’aperto in forma individuale.

Informazioni piuttosto scarne che hanno suscitano molti dubbi tra coloro che desiderano andare a correre o camminare per tenersi in forma: troppo generica l’indicazione “in prossimità della propria abitazione” e non si capisce se è consentito fare jogging nei parchi pubblici. Nelle prossime ore ci saranno sicuramente dei chiarimenti, nel frattempo ecco dove, come e quali attività motorie/sportive sono consentite in Lombardia, Piemonte, Calabria, Valle d’Aosta.

Nelle zone rosse si può andare a correre?

A questa domanda rispondiamo senza dubbio sì, anche nella zona rossa si può fare jogging, ma vediamo dove e come. Secondo quanto scritto nel DPCM in vigore dal 6 novembre si può correre e fare attività sportiva “all’aperto e in forma individuale”. Nessun limite agli spostamenti: chi vuole fare jogging o allenarsi in altro modo può farlo anche lontano da casa, al parco, in montagna e altri luoghi all’aperto, purché da solo e rispettando la distanza di almeno 2 metri dalle altre persone.

Tuttavia è facile immaginare che a breve ci saranno indicazioni più dettagliate da parte del capo del Gabinetto Bruno Frattasi, soprattutto in merito ai luoghi in cui poter fare jogging e all’entità degli spostamenti consentiti.

Camminata veloce, si può fare e dove?

Molte persone preferiscono la camminata a passo svelto alla corsa. Questa attività è consentita nelle regioni zona rossa ma con dei limiti: si può passeggiare senza allontanarsi dalla propria abitazione. Il DPCM non indica esattamente i metri di distanza concessi, ma si limita a dire “in prossimità della propria abitazione”, verosimilmente poche centinaia di metri. Anche su questo punto si attendono maggiori dettagli.

Chi cammina a passo svelto deve sempre indossare la mascherina protettiva, altrimenti rischia la multa da 400 a 1000 euro prevista dal decreto Cura Italia.

I centri sportivi sono aperti?


Nelle regioni zona rossa sono chiuse palestre e piscine (come nel resto del Paese) ed anche i centri sportivi con spazi all’aperto. Quindi non è possibile allenarsi in questi luoghi.

In zona rossa si può andare in bici?

Andare in bici si può in quanto rientra tra le attività sportive. La bicicletta può essere utilizzata sia per allenarsi sia come mezzo di trasporto alternativo alla macchina e ai mezzi pubblici per andare al lavoro, fare la spesa, accompagnare i figli piccoli a scuola, andare in banca e svolgere commissioni urgenti.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories