Si può passeggiare in zona rossa? Dove, con chi e distanza

Isabella Policarpio

02/04/2021

02/04/2021 - 13:28

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Fare una passeggiata in zona rossa si può o è vietato? Qual è la distanza indicata dal governo e si può camminare con i congiunti? Regole e cosa si può fare.

Si può passeggiare in zona rossa? Dove, con chi e distanza

Passeggiare, quali sono le regole in zona rossa e la distanza possibile? Dove si può andare senza rischiare la multa? Se lo chiedono moltissimi italiani dato che, nei giorni di Pasqua e Pasquetta, ci sarà la zona rossa nazionale, con regole analoghe ad un lockdown.

Nei giorni 3, 4 e 5 aprile si potrà passeggiare soltanto in prossimità della propria abitazione mentre per praticare attività sportiva (ad esempio fare jogging) è possibile recarsi nei parchi e nelle ville comunali.

Il governo, stavolta, ha preferito non indicare la distanza entro la quale è possibile allontanarsi dalla propria abitazione, vuol dire che il rispetto delle regole è rimesso al buon senso dei cittadini.

Spetta alla Forze dell’ordine valutare quando e chi rischia la multa.

Passeggiare in zona rossa: regole e distanza

Le regole della zona rossa prevedono che sia vietato passeggiare liberamente all’interno del proprio Comune, cosa che, al contrario, è permessa in fascia arancione.

A differenza del lockdown di marzo-maggio scorso, stavolta i decreti ministeriali non indicano esattamente la distanza in metri entro la quale si può passeggiare e fare attività motoria.

Le disposizioni in vigore si limitano a dire che si può passeggiare “in prossimità della propria abitazione”. In linea di massima lo spostamento dovrebbe avvenire all’interno del quartiere.

Passeggiare per fare attività motoria: dove si può andare?

Stesse regole per fare attività motoria passeggiando a passo svelto: bisogna restare nei pressi del luogo di residenza/domicilio. Il governo, infatti, permette di allontanarsi soltanto a chi pratica sport in forma individuale.

Si può passeggiare con congiunti, amici e conviventi?

Entro i limiti che abbiamo visto, si può passeggiare sia da soli che in compagnia di amici, parenti e congiunti non conviventi. Tuttavia è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro e indossare la mascherina.

La distanza può essere derogata solo nel caso in cui le persone che passeggiano appartengano allo stesso nucleo familiare; la mascherina all’aperto, invece, non si può mai togliere o abbassare.

Vietato passeggiare nel coprifuoco

Non si può passeggiare durante il coprifuoco, ovvero nella fascia oraria compresa tra le 22 alle 5; chi lo fa ugualmente rischia la multa da 400 a 1.000 euro.

Argomenti

# DPCM

Iscriviti alla newsletter

Money Stories