Semplificazioni fiscali: aumento ulteriore del PREU su slot e Vlt

Con il Ddl sulle semplificazioni fiscali il Governo ipotizza un ulteriore aumento del PREU su slot e Vlt. Il Servizio Studi della Camera nell’analizzare il Ddl ricorda che già il Decreto Dignità ha rideterminato il prelievo erariale unico sugli apparecchi da gioco.

Semplificazioni fiscali: aumento ulteriore del PREU su slot e Vlt

Aumento del PREU su slot e Vlt: il dossier sulle semplificazioni fiscali del Servizio Studi della Camera segue la strada intrapresa dalla Legge di conversione del Decreto Dignità che aveva già previsto un incremento del prelievo erariale unico su slot machine e videolottery.

L’art. 25 del Ddl sulle semplificazioni fiscali prevede alcune agevolazioni volte a promuovere l’economia locale dalle quali sono escluse le sale scommesse o gli esercizi che detengono al loro interno apparecchi di intrattenimento idonei per il gioco lecito, ovvero slot machine e videolottery.

Ora, il Servizio Studi della Camera è chiamato ad esaminare la proposta di legge sulle semplificazioni fiscali che ipotizza inoltre una copertura finanziaria pari a 100 milioni di euro a decorrere dall’anno 2019 in vista dell’aumento della percentuale del PREU sugli apparecchi da gioco.

Semplificazioni fiscali: ulteriore aumento del PREU su slot e Vlt

Nel disegno di legge sulle semplificazioni fiscali è previsto un ulteriore aumento del PREU relativo agli apparecchi da gioco, ovvero sulle slot machine e le videolottery.

L’articolo 12 del Ddl sulle semplificazioni fiscali indicante il “Bilancio complessivo degli oneri amministrativi” dispone l’abrogazione, a partire dal 1° gennaio 2019, della norma che stabilisce quanto segue in materia di compensazione degli oneri regolatori, informativi e amministrativi:

è obbligatoria una specifica valutazione preventiva degli oneri previsti dagli schemi di provvedimenti normativi e amministrativi. La suddetta valutazione deve, altresì, individuare altri oneri regolatori, informativi o amministrativi previsti dalle norme già in vigore, da ridurre o eliminare allo scopo di garantire l’invarianza degli oneri sui privati connessi alle nuove norme o prescrizioni.

Il Servizio Studi della Camera in materia di aumento del PREU sugli apparecchi da gioco ha ricordato che già la legge di conversione del Decreto Dignità approvata lo scorso agosto 2018 aveva rideterminato un aumento della percentuale del prelievo erariale unico su slot e videolottery.

Ora, l’art. 30 della proposta di legge sulle semplificazioni fiscali della Maggioranza di Governo dispone quanto segue:

“Agli oneri derivanti dall’attuazione del presente capo, valutati in 100 milioni di euro a decorrere dall’anno 2019, si provvede mediante incremento della percentuale del prelievo erariale unico sugli apparecchi previsti dall’articolo 110, comma 6, lettere a) e b), del testo unico di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, disposto con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, nella misura necessaria ad assicurare maggiori entrate nette pari a 100 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2019.”

Incremento del PREU sugli apparecchi da gioco già con il Decreto Dignità

Già con l’approvazione della legge di conversione del Decreto Dignità è stato disposto un incremento del PREU sugli apparecchi da gioco. Il Servizio Studi della Camera spiega che il testo della citata legge ha modificato da ultimo la misura del prelievo erariale unico su slot e Vlt al “19,25% e 6,25% dell’ammontare delle somme giocate, dal 1° settembre 2018 al 30 aprile 2019”, fino ad arrivare nel 2023 al “19,6 e 6,6%”.

Nel dettaglio il PREU su slot machine e videolottery è stato rideterminato nelle seguenti percentuali relative all’ammontare delle somme giocate:

  • 19,25 e 6,25 dal 1° settembre 2018 al 30 aprile 2019;
  • 19,6 e 6,65 dal 1° maggio 2019;
  • 19,68 e 6,68 dal 1° gennaio 2020;
  • 19,75 e 6,75 dal 1° gennaio 2021;
  • 19,6 e 6,6 dal 1° gennaio 2023.

Ora, con la proposta di legge sulle semplificazioni fiscali il Governo ipotizza un ulteriore incremento del PREU sui citati apparecchi per il gioco lecito nella misura necessaria ad assicurare una copertura finanziaria pari a 100 milioni di euro a partire dal 2019.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro"

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.