Scudetto Inter, folla di 30.000 tifosi a Milano secondo la Questura

Mario D’Angelo

02/05/2021

02/05/2021 - 22:57

condividi

La rabbia dei commercianti contro il sindaco Sala per la folla a Milano dopo la vittoria dell’Inter: «Era ampiamente prevedibile».

Scudetto Inter, folla di 30.000 tifosi a Milano secondo la Questura

Sono stati oltre 30.000 i tifosi dell’Inter che domenica 2 maggio, appena appreso della matematica vittoria della squadra in Campionato, si sono riversati per le strade di Milano. Lo rivela la Questura del capoluogo lombardo, precisando che si è trattato comunque di manifestazioni pacifiche.

Dopo oltre un anno di pandemia, però, sorgono timori che possa trattarsi di un nuovo evento super-spreader, trascinando nuovamente la provincia e, forse, l’intera Regione nuovamente in zona rossa poco dopo le prime riaperture.

Scudetto Inter, 30.000 tifosi per le strade a Milano

Il 19 febbraio 2020, la partita Atalanta-Valencia allo stadio San Siro di Milano divenne una vera e propria “bomba” per la diffusione del coronavirus a Bergamo, una delle aree con il più alto tasso di mortalità al mondo. Qualche settimana dopo, il premier Conte chiuse la Lombardia. Il resto è storia.

Le scene della folla milanese dopo la vittoria dell’Inter, con decine di migliaia di tifosi per le strade e per le piazze senza alcun rispetto del distanziamento sociale e molti senza mascherina, ha un che di surreale in tempi di pandemia. Soprattutto perché, anche in zona gialla, ogni attività della vita quotidiana è soggetta a precise norme per evitare la diffusione di un virus che circola e continuerà a circolare fino all’immunità di gregge.

Verso le ore 17 di oggi a Milano, non appena noti i risultati degli incontri calcistici pomeridiani e la conseguente matematica vittoria del campionato di calcio 2020/2021 da parte dell’Inter, in più punti della città sono scese spontaneamente in strada, in forma non organizzata, circa 30.000 persone che hanno improvvisato caroselli di auto, passeggiate e momenti di entusiasmo collettivo”, fa sapere la Questura di Milano.

A poco è servito l’invito della società calcistica ai tifosi a mezzo Twitter affinché celebrassero in maniera responsabile.

Consistenti gruppi di tifosi si sono raccolti soprattutto a Largo Cairoli e piazza Duomo. La Questura ha sottolineato come fossero presenti anche molti gruppi di famiglia con giovanissimi al seguito.

Inter, rabbia social contro Sala

Rabbia sui social per la folla a piazza del Duomo contro il sindaco Beppe Sala: “Sindaco, perché i tifosi dell’Inter possono fare questo casino, e noi comuni mortali dobbiamo rispettare le regole anche per andare a mangiare una piazza?”, scrive un utente sotto l’ultimo post sui social network del primo cittadino.

Dopo quello che ha permesso oggi in piazza duomo aspettiamo le sue dimissioni. È scandaloso non essere riuscito a prevedere e arginare una cosa del genere. E poi il problema sono le scuole o i ristoranti. Si deve vergognare”, scrive un’altra utente.

Su Facebook, il segretario di Confcommercio Milano Marco Barbieri ha definito comprensibile la gioia dei tifosi interisti, ma si è chiesto perché “a Milano, in Darsena o in via Brera, sia necessario transennare le vie per evitare assembramenti e veicolare i flussi di persone e in piazze del Duomo possano riversarsi in migliaia in modo incontrollato”.

Argomenti

# Milano
# Inter

Iscriviti a Money.it