Scandalo Goldman Sachs si aggrava: titolo a -7%

Cristiana Gagliarducci

13 Novembre 2018 - 08:35

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Lo scandalo Goldman Sachs affossa le azioni societarie: -7% nella prima seduta della settimana. Cosa è successo?

Scandalo Goldman Sachs si aggrava: titolo a -7%

Lo scandalo che ha colpito Goldman Sachs ha avuto un impatto deciso sull’andamento delle azioni societarie.

Il titolo ha bruciato più del 7% nella prima sessione della settimana e ha contribuito assieme ad Apple al tonfo generalizzato di Wall Street.

In realtà lo scandalo Goldman Sachs è esploso qualche settimana fa, più precisamente all’inizio del mese, quando alcuni banchieri sono stati accusati di frode, riciclaggio, tangenti e pratiche illecite ai danni del fondo malese 1Malaysia Development Bhd (1MDB).

Scandalo Goldman Sachs: cosa è successo

Alcuni banchieri di Goldman Sachs sono stati incriminati non solo di aver sottratto 4,5 miliardi di dollari al citato fondo malese 1MDB, ma anche di aver versato diverse tangenti volte al mantenimento dei contratti lucrativi ad esso legati.

All’inizio del mese, il finanziere malese Jho Low (oggi latitante) e altri due banchieri di Goldman sono finiti sotto la lente del Dipartimento di Giustizia USA. Uno dei coinvolti, Tim Leissner, si è già dichiarato colpevole e dovrà ora restituire 43,7 milioni di dollari. Ng Chong Hwa, invece, è stato già arrestato in Malesia e sta aspettando l’estradizione verso gli Stati Uniti.

I dettagli sullo scandalo sono aumentati sul finire della scorsa settimana, quando le indiscrezioni hanno addirittura parlato di un incontro tra l’ex Ceo di Goldman Sachs Lloyd Blankfein e il citato Jho Low.

La reazione degli investitori è stata chiara: una pioggia di vendite si è abbattuta sul titolo che da venerdì ad oggi ha registrato perdite a doppia cifra percentuale. Nella sola ultima sessione le azioni Goldman hanno bruciato il 7% grazie alle dichiarazioni del Ministro delle Finanze malese, Mahathir Mohamad, che ha chiesto il rimborso delle commissioni da $600 milioni pagate alla banca per l’avvenuta vendita di bond curata per conto del fondo.

Ma non è finita. Il Ministro si è detto pronto a recuperare anche quei 4,5 miliardi di dollari che, secondo quanto emerso dallo scandalo che ha coinvolto Goldman Sachs, sarebbero stati sottratti a 1MDB.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories