Samsung, in arrivo aggregatore di notizie

Marco Ciotola

16 Ottobre 2019 - 22:54

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Si chiama Samsung Daily e potrebbe essere il servizio news del colosso tech sud-coreano. I dettagli

Samsung, in arrivo aggregatore di notizie

Samsung potrebbe dare molto presto avvio al suo personale aggregatore di notizie. La compagnia ha infatti registrato il marchio Samsung Daily presso l’Euipo, ovvero L’European Union Intellectual Property Office, ufficio brevetti europeo.

Una mossa che, se confermata, seguirebbe quella dei rivali di settore Apple, Facebook e Google, con il possibile coinvolgimento nel progetto dell’assistente vocale Bixby.

Tuttavia al momento quello che è certo è soltanto il nome - piuttosto evocativo, bisogna ammettere - che l’azienda ha fornito in sede di brevetto, e nulla è dato sapere circa tempistiche e modalità dei piani di samsung a riguardo.

Samsung, come sarà il suo aggregatore di notizie?

Un esordio sul fronte news costituirebbe una novità per Samsung, storicamente molto più concentrata su contenuti diversi.

Malgrado in passato l’azienda sud-coreana abbia già provato a inserirsi nel comparto tramite aggregatori di notizie come Upday, My Magazine e Flipboard, non è mai riuscita a dare avvio a un servizio convincente per l’utenza.

È probabilmente per questo che, stando a quanto riportato dal sito SamMobile, la compagnia ha provveduto nei giorni scorsi a registrare il marchio Samsung Daily all’Euipo.

Si tratterebbe in ogni caso di un passo per nulla inatteso viste le concomitanti mosse di tutti i big di settore; passo che potrebbe puntare forte sull’elemento del comando vocale, sulla falsariga di Amazon, per potenziare i suoi effetti e distanziare la folta concorrenza.

Apple ha di recente ampliato la sua offerta editoriale con il lancio di News+, abbonamento mensile che garantisce accesso a una lunghissima lista di periodici.

Dall’altra parte Facebook viene dall’avvio di una vera e propria opera di rivoluzione dell’editoria, almeno dal punto di vista del modo di presentare le news tramite canali social. Il gigante di Mark Zuckerberg ha provato a inserirsi nel comparto tramite il suo Instant Articles nel 2015, ma il progetto si è rivelato molto debole.

Ora però, da ultime indiscrezioni del Wall Street Journal, avrebbe avviato un grosso progetto per ritentare una strada simile.

In cima resta però Google News, malgrado le vicissitudini giudiziarie e le accuse degli editori di ogni parte del mondo, che rivendicano una parte dei guadagni del colosso di Mountain View.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories