Salvini farà il test coronavirus? Positivo agente della sua scorta

Violetta Silvestri

06/03/2020

30/04/2021 - 12:54

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Salvini potrebbe essere coinvolto nel coronavirus. In queste ore concitate con aumento dei contagi in tutta Italia, sembra che un agente della sua scorta sia positivo al virus. Anche il leader della Lega sarà sottoposto al test?

Salvini farà il test coronavirus? Positivo agente della sua scorta

Salvini con il coronavirus? Sta circolando l’ipotesi da qualche minuto, da quando si è saputo che un agente della scorta del leader della Lega sarebbe risultato positivo al virus.

I contagi sono aumentati a vista d’occhio negli ultimi giorni e non hanno risparmiato nessuna regione. E nemmeno politici e personaggi famosi, sia in Italia che nel resto del mondo, ormai tutti coinvolti in quella che può essere definita una vera epidemia.

Salvini, dunque, potrebbe essere sottoposto alle misure precauzionali messe in pratica nei casi, anche solo ipotetici, di possibile contagio.

Salvini e il coronavirus: farà il test?

Matteo Salvini non sarebbe certo il primo politico ad essere sottoposto al test del coronavirus e, nel caso, a dover rispettare tutte le misure precauzionali dettate dalla sanità.

Il dubbio sulla sua positività e sull’eventualità che debba sottoporsi al test sta nascendo in queste ore, dopo che si è diffusa la notizia del contagio di un agente della Polizia che fa parte della sua scorta.

In realtà, non ci sarebbero stati contatti negli ultimi tempi tra Salvini e questa persona. Intanto, il leader della Lega ha voluto subito rassicurare tutti i suoi sostenitori con questo messaggio via social:

Il senatore leghista ha poi risposto appellandosi a chi ha fatto polemica su questa presunta notizia.

“Chi riesce a fare polemica anche su una possibile malattia, in alcuni casi arrivando ad augurarmi la morte, non merita risposta, al massimo un sorriso.”

Resta ancora il dubbio, quindi, se Salvini farà o no il test per il coronavirus. Al momento, non sè stata disposta per lui nemmeno la quarantena o l’isolamento precauzionale.

Argomenti

# Lega

Iscriviti alla newsletter