Salvataggio Alitalia: ecco quanti soldi è costato a ogni italiano (neonati inclusi)

Il salvataggio di Alitalia è costato centinaia di euro a ogni italiano. Il calcolo

Salvataggio Alitalia: ecco quanti soldi è costato a ogni italiano (neonati inclusi)

Il salvataggio di Alitalia è costato svariati miliardi di euro negli ultimi 45 anni.

Diversi gli interventi messi in atto nei confronti dell’ex fiore all’occhiello nazionale, che dopo il fallimento delle ipotesi private si è inevitabilmente avviato verso soluzioni di natura pubblica.

Fondamentali in tal senso le previsioni del Dl Rilancio, nel quale sono stati stanziati ulteriori 3 miliardi di euro. In pratica per il salvataggio di Alitalia sono stati mossi gli stessi soldi destinati agli ospedali e il doppio di quelli indirizzati alla scuola.

I 3 miliardi del decreto comunque sono stati gli ultimi di una lunga serie di fondi erogati nel corso degli anni, durante i quali l’intera Penisola si è domandata quanto è costato davvero il recupero della compagnia aerea.

Salvataggio Alitalia: quanti soldi è costato a ciascuno di noi

Sull’argomento una interessante indagine di Mediobanca, riportata poi sulle pagine de Il Sole 24 Ore, il cui punto di partenza sono stati i 7,4 miliardi di euro di costi diretti registrati dalla compagnia aerea tra il 1974 e il 2014. Costi, si noti, aggiornati oggi a quota 7,62 miliardi.

A questa cifra di base sono andati ad aggiungersi immediatamente i 75 milioni di euro che Poste Italiane ha investito nel 2014 per l’operazione con Etihad (dopo i 75 milioni già spesi a ottobre 2013 per entrare nel capitale societario).

Per comprendere al meglio quanto è costato il salvataggio di Alitalia poi non si può prescindere dal calcolo di quel prestito ponte da 900 milioni concesso nel 2017 dal governo Gentiloni, né dall’esame dei 145 milioni di interessi non rimborsati.

A questo denaro ha fatto seguito poi quello concesso dal governo giallorosso a fine 2019: 400 milioni di euro su un piatto d’argento (+20 milioni di interessi).

Nel 2020 le misure volte al salvataggio di Alitalia sono continuate con i 3 miliardi destinati alla nascita della newco e con i 350 milioni di residuo del decreto Cura Italia.

E proprio su questi soldi sono arrivate le specifiche del Ministro dell’Economia Gualtieri, secondo cui non bisognerebbe fare confronti con i soldi destinati a scuola o sanità perché lo Stato potrà guadagnare dall’investimento su Alitalia.

Tornando ai calcoli sui costi, ecco che aggiungendo i 100 milioni di oneri per la cassa integrazione riguardante i 3 anni di commissariamento il conto arriva a 12 miliardi e 615 milioni di euro circa.

In pratica, ha concluso l’indagine, il salvataggio di Alitalia è costato a ogni italiano (neonati inclusi) 210 euro a testa.

Argomenti:

Alitalia

Iscriviti alla newsletter

1 commento

foto profilo

Charter • 4 mesi fa

Non sarebbe il caso di liberarsi definitivamente di questa zavorra che succhia denaro ai contribuenti arricchendo solo e soltanto i “ capitani coraggiosi” coi soldi nostri? Vendetela al mercato dell’usato e prendete qualunque piatto di lenticchie vi offrano!

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1636 voti

VOTA ORA