Agenzia delle Entrate: e-mail truffa su falso Rimborso Rai

E-mail truffa: l’Agenzia delle Entrate ha avvisato su tentativi di phishing con oggetto «Re: Rimborso Rai – A8005W». Con il comunicato stampa del 21 agosto 2018 si raccomanda di cestinare le mail senza aprirle.

Agenzia delle Entrate: e-mail truffa su falso Rimborso Rai

E-mail truffa: l’Agenzia delle Entrate, con il comunicato stampa del 21 agosto 2018, ha informato sul tentativo di phishing camuffato da rimborso Rai.

L’Agenzia raccomanda di cestinare la mail truffa che ha per oggetto Re: Rimborso Rai – A8005W senza aprirla.

L’Agenzia delle Entrate ne approfitta per ricordare che non invia e-mail relative ai rimborsi e che la corretta procedura da seguire per ricevere un rimborso fiscale è consultabile nella sezione “Pagamenti e Rimborsi” del sito ufficiale.

Agenzia delle Entrate: comunicato stampa del 21 agosto 2018 su mail truffa

L’Agenzia delle Entrate con il comunicato stampa del 21 agosto 2018 ha avvisato sulla mail truffa inviata a nome delle Entrate su un falso rimborso Rai.

Agenzia delle Entrate - comunicato stampa del 21 agosto 2018
Il comunicato stampa del 21 agosto 2018 dell’Agenzia delle Entrate che informa sulla nuova mail truffa che indica in oggetto un falso rimborso Rai.

Il nuovo tentativo di phishing ha come oggetto della mail “Re: Rimborso Rai – A8005W”. Ma dietro la falsa comunicazione si cela una truffa a danno dei destinatari.

L’oggetto e il testo della mail, contenente l’importo di un parziale rimborso del canone Rai, possono variare ma provengono sempre da un indirizzo e-mail contraffatto e che si spaccia per una comunicazione proveniente dall’Assistenza servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Le false e-mail segnalate in questi giorni rimandano alla sottomissione di una richiesta sull’indirizzo web del sito dell’Agenzia che in realtà nasconde un link a un sito fraudolento.

Dal momento che l’Agenzia delle Entrate non invia comunicazioni tramite e-mail sui rimborsi, si raccomanda pertanto di cestinare immediatamente messaggi senza cliccare sulla mail né sui collegamenti presenti e, soprattutto, di non fornire i propri dati.

In conclusione l’Agenzia delle Entrate ne approfitta per ricordare che per le modalità corrette per richiedere un rimborso fiscale esiste un’apposita sezione sul sito ufficiale, denominata “Pagamenti e Rimborsi”.

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Canone RAI

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.