Ricongiunzione dei contributi, domanda online dal 1° dicembre 2018: la guida

Pensioni: dal 1° dicembre 2018 ogni domanda di ricongiunzione dei contributi dovrà essere presentata utilizzando la modalità telematica.

Ricongiunzione dei contributi, domanda online dal 1° dicembre 2018: la guida

Dal 1° dicembre prossimo ogni domanda di ricongiunzione dei contributi dovrà essere presentata in modalità telematica; nel dettaglio, questa potrà essere presentata direttamente online sul sito dell’Inps, oppure telefonicamente chiamando il numero gratuito 803 164. In alternativa sarà possibile rivolgersi ad un patronato e beneficiare del supporto del personale incaricato.

In ogni caso, comunque, bisogna essere registrati al sito dell’Inps ed essere in possesso del Pin dispositivo.

Prima di vedere nel dettaglio come fare richiesta di ricongiunzione dei contributi, ricordiamo che questo istituto permette a coloro che hanno delle posizioni assicurative in gestioni previdenziali differenti tra loro di riunirle in un’unica gestione, così da ottenere una sola pensione.

La domanda di ricongiunzione deve essere presentata dal diretto interessato o - in alternativa - dai suoi superstiti; nella richiesta devono essere compresi tutti i periodi di contribuzione (compresa quella figurativa o riscattata) che il lavoratore ha maturato in almeno due forme previdenziali, purché questi non siano già stati utilizzati per la liquidazione di una pensione.

La ricongiunzione può essere gratuita (ad esempio per i dipendenti di enti soppressi con legge regionale o statale che di conseguenza sono stati collocati presso un altro ente iscritto alla Gestione Dipendenti Pubblici) o anche a titolo oneroso.

In ogni caso la domanda di ricongiunzione dal prossimo 1° dicembre dovrà essere presentata utilizzando la modalità telematica; vediamo come fare in questa guida dedicata.

Domanda di ricongiunzione dei contributi online

Come anticipato, l’interessato può fare domanda di ricongiunzione dei contributi direttamente online dal sito dell’Inps. Per farlo, dovete cliccare sulla voce “prestazioni e servizi” che si trova nella barra azzurra in alto, dopodiché selezionate la voce “tutti i servizi”.

A questo punto cliccate sulla lettera R per velocizzare la richiesta e andate su “Ricongiunzione (Cittadino)”.

Qui vi verrà chiesto di inserire le vostre credenziali d’accesso; potrete scegliere se accedere con il Pin Inps dispositivo, con lo SPID o con la Carta Nazionale dei Servizi.

Una volta effettuato il login dovrete cliccare su “inserisci la domanda” per avviare la procedura di ricongiunzione. Dopo che avrete inserito tutte le informazioni richieste, comprensive di eventuali allegati, dovrete selezionare la voce “invia richiesta” che si trova in coda per completare l’operazione.

A questo punto dovrete solamente attendere l’esito della vostra richiesta. A tal proposito vi ricordiamo che nella stessa area è disponibile l’opzione “ricerca tutte le tue domande” dove per ogni istanza presentata potrete scaricare e visualizzare la ricevuta di protocollo, o anche acquisire le informazioni in merito allo stato della pratica.

Ricongiunzione tramite patronato

Nella sezione “Tutti i servizi” vi è anche l’opzione “Ricongiunzione (Patronato)”, alla quale appunto possono accedere gli incaricati che effettuano la domanda di ricongiunzione per conto terzi.

Come anticipato, comunque, ricordiamo che anche per la domanda tramite patronato bisogna essere in possesso del Pin dispositivo (o in alternativa dello Spid o della CNS).

Anche per ricevere informazioni sullo status della domanda di ricongiunzione precedentemente inviata si può ricorrere all’assistenza gratuita dei patronati; per questi, infatti, c’è l’opzione “Ricerca per soggetto” con la quale semplicemente inserendo il codice fiscale dell’interessato possono acquisire le informazioni in merito allo stato dell’istanza.

Numero verde Inps

Infine, l’ultima modalità telematica autorizzata per la presentazione della domanda di ricongiunzione dei contributi per la pensione è quella disponibile chiamando il numero verde Inps 803 164. Gli operatori rispondono dal lunedì al venerdì - con orario 08:00-20:00 - e il sabato dalle 08:00 alle 14:00.

Per chi chiama da cellulare, il numero per il Contact Center - lo 06 164 164 - non è gratuito, poiché il costo varia a seconda delle tariffe stabilite dal proprio gestore; gli orari invece sono gli stessi di quelli indicati in precedenza.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Contributi Previdenziali

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.