Referendum, ecco chi ha votato No: l’identikit degli elettori

Qual è l’identikit degli elettori che hanno preferito il No durante l’ultimo referendum? Ecco la provenienza geografica e l’orientamento politico.

Referendum, ecco chi ha votato No: l'identikit degli elettori

Chi sono gli elettori che hanno votato no al referendum? Si è conclusa la due giorni di votazioni con cui è stato chiesto agli italiani di scegliere un eventuale taglio dei parlamentari, e la maggior parte degli elettori si è schierato dalla parte della riduzione del numero dei membri del Parlamento.

In totale l’affluenza alle urne è stata del 53,52% di cui quasi il 70% ha votato Sì. Nelle scorse ore è stato pubblicato da diversi istituti di ricerca l’identikit della minoranza degli italiani che invece avrebbe preferito mantenere inalterata la composizione del parlamento. Vediamo qual è.

Chi ha votato no?

È stato definito l’identikit delle persone che nel corso dello scorso referendum ha deciso di votare No. Secondo l’Istituto di studi e ricerche Cattaneo una differenza significativa che è possibile evidenziare è la localizzazione geografica, che segna una spaccatura tra centro nord e sud. Nel meridione, sebbene si sia registrata una minore affluenza al voto, la maggior parte si è schierato a favore della riduzione dei parlamentari. La maggior parte degli elettori che ha scelto il Sì inoltre proveniva da piccoli centri urbani, mentre nelle grandi città ha avuto un maggior consenso il No. Sembra anche che l’affluenza alle urne sia stata influenzata anche dalle elezioni regionali, nei seggi in cui si era chiamati a scegliere anche il nuovo presidente della regione, l’affluenza è stata del 63,7% mentre negli altri solamente del 48,2%.

Secondo l’analisi di YouTrend sembrerebbe che solamente 10 comuni abbiano preferito il No. Nello specifico il No sarebbe stato preferito in 5 province:

  • Trieste 45,9%
  • Belluno 43,5%
  • Udine 40,8%
  • Treviso 39,5%
  • Padova 39,0%

Mentre il :

  • Crotone 84,7%
  • Caltanissetta 82,4%
  • Foggia 82,2%
  • Vibo Valentia 81,8%
  • Agrigento 80,7%

Le preferenze politiche

Un altro dato estrapolato da Tecnè Italia per Quarta Repubblica, un programma in onda su Rete 4, che ha orientato la scelta degli elettori è la preferenza politica. La maggior parte delle persone che ha scelto il No è un sostenitore del Partito Democratico, Italia Viva o La Sinistra, mentre il Sì è stato preferito dai sostenitori degli altri partiti, come il Movimento 5 Stelle, Lega o Fratelli d’Italia.

Per quanto riguarda i sostenitori di Forza Italia, è stato evidenziato che A Napoli, Torino e Brescia circa la metà degli elettori ha preferito non esprimersi. Il PD inizialmente infatti aveva preferito lasciare carta bianca ai propri elettori, mentre gli altri partiti nel corso della campagna elettorale si sono sempre schierati a favore del Sì.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories