Reddito di cittadinanza: pagamento novembre in ritardo? Ecco quando arriva

Teresa Maddonni

26 Novembre 2020 - 09:51

26 Novembre 2020 - 09:59

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Reddito di cittadinanza: stando alle testimonianze di alcuni beneficiari il pagamento di novembre potrebbe essere in ritardo per molti. Vediamo nel dettaglio quale potrebbe essere la data e come controllare lo stato dell’accredito sulla carta RdC.

Reddito di cittadinanza: pagamento novembre in ritardo? Ecco quando arriva

Reddito di cittadinanza: il pagamento di novembre è in ritardo? Ci sono effettivamente dei rallentamenti, a sentire i beneficiari del reddito di cittadinanza di lungo corso, nel pagamento di novembre ordinario che solitamente arriva intorno al 27 del mese.

Il pagamento del reddito di cittadinanza di novembre in teoria dovrebbe arrivare già domani quindi venerdì 27. Al di là della data di pagamento del reddito di cittadinanza di novembre ancora incerta, vi è anche il problema di chi non riceverà, in questo mese di restrizioni dovute all’ultimo DPCM per l’emergenza in vigore dal 6 novembre, la ricarica sulla carta RdC.

Per molti beneficiari sono infatti scadute le prime 18 mensilità a ottobre e in questo mese hanno chiesto il rinnovo. Vi sono poi coloro che terminano le 18 mensilità proprio a novembre e che in questi giorni riceveranno l’ultimo pagamento per un Natale senza beneficio. Vediamo intanto quando arriva il pagamento di novembre del reddito di cittadinanza e come fare per verificare in autonomia.

Reddito di cittadinanza, pagamento novembre: possibile ritardo

Il pagamento del reddito di cittadinanza potrebbe essere in ritardo stando alle dichiarazioni di alcuni beneficiari. La data infatti, che solitamente cade il 27 del mese, non è ancora chiara. Ricordiamo che molto dipende dal giorno in cui il 27 cade nel mese di riferimento che per novembre tuttavia è un venerdì.

In ogni caso sappiamo bene che il reddito di cittadinanza non viene pagato a tutti lo stesso giorno e che comunque la ricarica sulla carta di Poste Italiane arriva sempre e comunque entro la fine del mese e quindi a novembre entro lunedì 30. Secondo le testimonianze sui social dei beneficiari, nell’area riservata di INPS non appare ancora l’elaborazione della rata del mese corrente pertanto sembra molto difficile, se così fosse, che il pagamento di novembre possa arrivare già domani venerdì 27.

Viene indicato infatti dagli stessi utenti, a differenza dei mesi scorsi, un ritardo di INPS per il pagamento del reddito di cittadinanza. Quello che possiamo consigliare è di attendere, perché in questi casi vige l’incertezza e non si hanno risposte chiare e univoche, e di controllare costantemente lo stato nella propria area riservata sul sito INPS.

Reddito di cittadinanza: come controllare lo stato del pagamento di novembre

Per controllare lo stato del pagamento di novembre del reddito di cittadinanza occorre accedere, come abbiamo anticipato, all’area riservata di INPS con le proprie credenziali SPID, CIE o CNS. Anche con il PIN per chi lo ha preso prima del 1° ottobre, INPS infatti da questa data non rilascia più PIN.

Il beneficiario del reddito di cittadinanza può controllare tre voci:

  • ultima elaborazione;
  • invio disposizione a Poste;
  • rendicontazione Poste.

Tra le prime due fasi passano solitamente due giorni, mentre l’invio delle disposizioni a Poste Italiane per il pagamento e il pagamento stesso solitamente riportano la stessa data.

Per quanto riguarda coloro che hanno fatto domanda per il rinnovo a novembre il pagamento del reddito di cittadinanza, come per il mese corrente, dovrebbe arrivare entro il 15 del mese di dicembre, in tempo per Natale.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories