Recovery Fund, Marcotti: “per restituirlo saranno depredati i risparmi degli italiani”

Recovery Fund in primo piano nell’intervento di Marcotti a Money.it: come farà l’Italia a restituire il prestito? L’economista prova a dare una risposta.

La vera domanda sul Recovery Fund non è come spenderà l’Italia i miliardi di euro previsti. Piuttosto, occorre sottolineare come farà il nostro Paese a restituire i soldi presi in prestito.

A evidenziare questa riflessione è Giancarlo Marcotti, intervenuto come di consueto a Money.it. L’esperto di finanza è tornato su un argomento ormai protagonista della politica italiana e del progetto di rilancio economico nazionale: le risorse del Recovery Fund.

Il Governo Conte sta puntando tutto su questo storico progetto di aiuti targato UE. Non si può fallire l’obiettivo di investire nella crescita attraverso le risorse di Bruxelles. Ma proprio di fallimento ha parlato Marcotti, insinuando dubbi sulla restituzione dei miliardi dati in prestito.

Come restituire i soldi del Recovery Fund? L’allarme di Marcotti

Giancarlo Marcotti ha ipotizzato scenari pessimi per l’Italia e l’UE nei prossimi mesi. Il nodo è il Recovery Fund e, nello specifico, i miliardi promessi anche al nostro Paese per affrontare la grave crisi economica da pandemia.

Come ormai è noto, dei 209 miliardi di euro spettanti allo Stato italiano, solo poco più di 80 miliardi saranno erogati come sovvenzioni. I restanti 127, invece, verranno prestati e, dunque, dovranno essere restituiti.

Marcotti, quindi, ha sollevato un quesito a suo dire rilevante, molto di più rispetto alla domanda su come si potranno spendere le risorse europee. Questa la riflessione dell’economista:

“Dopo che saranno stati spesi, anzi sperperati, come faremo per restituirli non avendo in tasca neanche un centesimo? Come faremo a restituire quei prestiti? Questa la domanda da porsi, non dove spendiamo i soldi del Recovery Fund, ma come li restituiremo?”

A quel punto, nella previsione di Marcotti, dovrebbe saltare l’Unione Europea. Questo perché l’Italia non sarà mai in grado di restituire i prestiti e quindi ci sono due possibilità: “o vengono rubati i soldi degli italiani nei conti correnti o salta tutto”.

Il Recovery Fund sarà la fine dell’UE

In questo scenario per Marcotti si delinea la fine della stessa Unione Europea.

L’economista azzarda una provocazione: tutte le persone contrarie all’UE dovrebbero tifare per MES e Recovery Fund. Il motivo? Nel momento in cui l’Italia dovrà restituire le somme date in prestito da Bruxelles e non sarà capace di farlo, il sistema Europa fallirà.

L’unico modo di soddisfare le richieste europee, per Marcotti, è depredare i risparmi degli italiani, ma a quel punto la popolazione dovrà ribellarsi e l’Unione Europea sarà alla fine.

Iscriviti alla newsletter

Recovery Fund, Marcotti: “per restituirlo saranno depredati i risparmi degli italiani”

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories