Il Recovery Fund segnerà la fine dell’Euro? L’analisi

Violetta Silvestri

13 Febbraio 2021 - 11:17

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Recovery Fund in primo piano con il Governo Draghi: ma cosa succederà se arriveranno i fondi? il rischio è alto per Marcotti, in gioco c’è la fine dell’UE e dell’euro. L’analisi.

Cosa farà Draghi con il Recovery Fund? La domanda interroga molti e attende risposte concrete e immediate.

L’interrogativo è cruciale anche per Marcotti, come di consueto intervistato da Money.it. Nel suo intervento l’esperto di finanza non nega che l’Italia si trova a un bivio e l’ex banchiere, nella sua decisione sui 200 e oltre miliardi di euro da Bruxelles, darà la direzione finale al nostro Paese.

Il rischio, però, è grande: con il sì al Recovery Fund l’UE è destinata a scoppiare. E l’Euro, negli anni, a fallire. I motivi per Marcotti.

Recovery Fund: sarà un fallimento, ecco perché

Tutti i riflettori puntati sul Recovery Fund. In Italia, il Governo Draghi è nato proprio per evitare il naufragio del piano di riforme necessario per ottenere i miliardi da Bruxelles.

Ora che il regolamento è stato approvato dal Parlamento Europeo, le istituzioni comunitarie stanno facendo pressione affinché i piani nazionali siano completati al più presto. Il rischio è perdere l’opportunità di avviare il processo di cambiamento e sviluppo.

Oppure, il timore è che proprio il meccanismo del fondo di ripresa, una volta attivato anche in Italia grazie a Draghi, porterà alla fine della stessa UE.

Una prospettiva così drastica, anche se non immediata, è ipotizzata da Marcotti. Le sue idee sono chiare:

“Il Recovery Fund sarà la fine, negli anni, dell’Unione Europea e forse dell’euro. Questo perché l’Unione non può stare in piedi se non è anche politica...ma visto che gli Stati del Nord non la vogliono, arriverà il momento che tutto si sgretolerà.”

Il compromesso del fondo è stato, in questa analisi dell’esperto, un tentativo estremo, forse l’ultimo, per cercare di tenere insieme i 27 Stati. Ma cosa succederà quando i prestiti del Recovery Fund dovranno essere ridati indietro?

A quel punto, i Paesi membri si troveranno a dover pagare il debito e la prospettiva è l’esplosione dell’Unione Europea.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories