Quanto spetta nei giorni di controllo Inail?

Claudio Garau

21/06/2023

Sale la diaria giornaliera o indennità Inail per visite di controllo e accertamenti medico-legali presso gli uffici dell’istituto. Le novità pubblicate con la circolare n. 27 del 12 giugno scorso.

Quanto spetta nei giorni di controllo Inail?

Novità importanti da parte di Inail, per quanto riguarda l’ammontare della diaria versata ai lavoratori assicurati, che devono allontanarsi dalla propria residenza e andare negli uffici Inail per svolgere visite di controllo e accertamenti medico-legali o amministrativi o anche per finalità terapeutiche. In buona sostanza, si tratta di coloro che hanno subito un infortunio sul lavoro una malattia professionale.

Il quadro che qui interessa ha dunque a che fare con eventi che riguardano la salute del lavoratore ed, infatti, spicca in particolare il contenuto della circolare Inail n. 27 del 12 giugno 2023, la quale ha reso noto l’aggiornamento delle quote per l’indennità giornaliera dell’istituto, che viene assegnata nelle circostanze indicate poco sopra.

Detta circolare peraltro si lega alla delibera n. 115 del 15 maggio scorso dell’istituto, che ha formalizzato gli adeguamenti della diaria. Vediamo allora le ultime novità su quanto spetta nei giorni di controllo Inail.

Diaria Inail per lavoratori assicurati: il contesto di riferimento

Come ha spiegato lo stesso istituto anche in una circolare dello scorso anno e nella quale operava l’aggiornamento diarie per l’anno 2022, la disciplina generale del trattamento economico riservato agli assicurati invitati lontano o comunque fuori residenza presso gli uffici Inail, per accertamenti medico-legali e amministrativi in materia di infortunio sul lavoro o per finalità terapeutiche, comporta l’erogazione di una diaria giornaliera - ovvero il versamento di un rimborso per lo spostamento.

Annualmente, allo scopo di adeguare l’importo della diaria all’odierno costo della vita e all’indice di variazione dei prezzi al consumo per famiglie di operai ed impiegati (in crescita), la sua cifra viene ritoccata e anche quest’anno, proprio come l’anno scorso, abbiamo un aumento. Un aggiornamento doveroso e di cui l’istituto dà sempre la notizia con i suoi comunicati, che tiene conto dei prezzi in crescita e delle maggiori difficoltà delle famiglie a gestire il bilancio familiare a causa dell’inflazione e di una delicata fase socioeconomica. Vero è inoltre che l’importo della diaria varia anche sulla scorta della durata dell’allontanamento dalla propria residenza.

In particolare, l’adeguamento da parte dell’istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro è stato effettuato nella misura dell’8,1% - tasso Istat. Perciò detto importo, come tra poco diremo, salirà di questa percentuale in riferimento a tre distinte situazioni - determinando quanto spetta nei giorni di controllo Inail.

Ulteriori garanzie per gli assicurati

L’indennità giornaliera o diaria Inail per controlli è inclusa tra le prestazioni versate dall’istituto in ipotesi di accertamenti previsti per accedere alle diverse prestazioni erogate.

Ribadiamo infatti che l’istituto può chiedere all’assicurato di recarsi in uno dei suoi uffici territoriali per controlli ad hoc e che il regolamento per l’assegnazione di prestazioni terapeutiche a invalidi del lavoro fissa che gli assistiti chiamati presso una struttura o ufficio dell’istituto per le finalità summenzionate, hanno diritto tra l’altro non soltanto alla diaria, ma anche all’eventuale soggiorno alberghiero e alle spese di viaggio (non soltanto per l’assicurato che deve fare il controllo ma anche per l’eventuale accompagnatore che è con lui).

In buona sostanza, si tratta di misure compensative che - in qualche modo - fanno da ’contrappeso’ alle richieste di accertamenti da parte dell’istituto, a cui l’assicurato dovrà rispondere attivandosi e andando sul posto.

I nuovi valori aggiornati

Abbiamo detto che allo scopo di proporzionare l’indennità o diaria giornaliera Inail alla variazione del costo della vita, il correlato ammontare è stato fatto oggetto di aggiornamento in base alle variazioni dell’indice dei prezzi al consumo e tutti i dettagli si trovano nel testo della delibera del consiglio di amministrazione Inail del 15 maggio 2023.

In particolare le diarie sono state aggiornate sulla scorta della variazione degli indici dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati - intervenuta tra la media annua del 2022 e la media annua del 2021 - che è uguale a 8,1%.

A seguire le cifre aggiornate su quanto spetta nei giorni di controllo Inail:

  • 8,45 euro per assenza o allontanamento dalla propria residenza della durata di 4 ore e che imponga di consumare un pasto fuori residenza (l’ammontare anteriore aggiornato al 2022 era pari a 7,82 euro);
  • 16,94 euro per assenza di tutta la giornata senza pernottamento (l’ammontare anteriore era pari a 15,67 euro);
  • 33,04 euro per assenza di tutta la giornata con pernottamento (l’ammontare anteriore era uguale a 30,56 euro).

Come si può agevolmente notare, si tratta di aumenti assai piccoli ed al massimo pari a qualche euro: sicuramente non abbastanza per far fronte al reale aumento del costo della vita ma per lo meno un’iniziativa da menzionare.

Solo due aggiornamenti della diaria dal 2017

Forse non tutti sanno che quello dell’aggiornamento della diaria per controlli Inail è un tema che l’istituto ha ripreso a considerare con una certa attenzione soltanto da poco tempo. Infatti l’entità dell’indennità giornaliera o diaria Inail assegnata ai lavoratori che devono allontanarsi per effettuare i controlli presso l’istituto, era rimasta di fatto identico dal novembre 2017, per poi registrarsi (finalmente) una rivalutazione dal primo giugno dello scorso anno, pari al 3,17%.

Di fatto un aumento della diaria giornaliera di poche decine di centesimi, di cui si trova peraltro indicazione dettagliata nella circolare Inail n. 24 del 2022.

Da quando sono in vigore i nuovi valori?

Ci si potrebbe altresì chiedere dell’entrata in vigore degli importi aggiornati rispetto alla variazione del costo della vita e, anche su questo, Inail toglie ogni dubbio. Nella circolare n. 27 del 2023 - oltre ad indicare le nuove somme - specifica che queste ultime sono da ritenersi in vigore dal primo giugno 2023, a seguito di quanto aggiornato nella delibera n. 115 del 2023 del consiglio di amministrazione dell’istituto.

Nel testo della delibera appena citata si trova non a caso scritto che i nuovi importi hanno decorrenza dal primo giorno del mese successivo all’adozione del documento. Inail ha anche comunicato l’aggravio di spesa derivante dall’adeguamento della diaria giornaliera alla variazione del costo della vita e, infatti, nel testo si trova che il maggiore onere è pari, in ragione d’anno, a circa 86mila euro ed è uguale, per l’esercizio 2023, a circa 43mila euro.

In conclusione, l’aumento della diaria giornaliera Inail per visite di controllo fa riferimento al tasso Istat individuato nel citato +8,1%. Si tratta di una percentuale assai significativa, che indica che nello scorso anno i prezzi al consumo hanno registrato una crescita in media pari appunto al +8,1%. Si tratta dell’aumento più ampio dal 1985 (all’epoca corrispondente ad un + 9,2%). Hanno pesato in particolare i beni energetici, il cui andamento di prezzo non può che avere riflessi sull’aumento del tasso percentuale dei prezzi al consumo.

Argomenti

# INAIL
# Lavoro

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo