Quanto ha speso lo Stato per le elezioni politiche?

Giorgia Bonamoneta

26/09/2022

27/09/2022 - 11:55

condividi

Le elezioni politiche hanno un costo. Nel corso del tempo la spesa non è variata di troppo. Ecco quanto ha speso lo Stato per le elezioni del 2022.

Quanto ha speso lo Stato per le elezioni politiche?

Il 26 settembre 2022, è lecito domandarsi quanto ha speso lo Stato per queste elezioni. Il costo delle elezioni è difficile da calcolare, poiché vanno considerate diverse spese. Queste spaziano dal costo di gestione dei seggi, del personale impiegato, ma anche dei rimborsi dei viaggi, cioè di tutti quegli sconti di cui in molti hanno potuto usufruire per andare a votare e tanto altro.

Non abbiamo numeri certi sul costo delle elezioni del 25 settembre 2022, ma si possono confrontare le precedenti elezioni e i costi conclusivi di queste per immaginare una spesa, tenendo comunque in considerazione l’inflazione e l’aumento dei costi di gestione. Per esempio, nel 2013 le elezioni costarono 389 milioni di euro e interessarono diversi ministeri, da quello dell’Economia a quello dell’Interno, ma la spesa più grande finale fu quella del Dipartimento degli Affari Interni e Territoriali.

Si possono quindi stimare dei costi per i seggi, gli sconti sui viaggi, il personale e la logistica, ma anche l’informatica e la comunicazione online e non solo. Con queste categorie è stato calcolato anche il costo delle elezioni del 2018, che non sono variate di molto dai costi, stimati intorno ai 400 milioni di euro. Si può quindi definire un costo fisso, una spesa stabile e prevedibile anche per le elezioni del 2022.

Quanto sono costate le elezioni politiche del 2022: una prima stima

Andare al voto ha un costo ed è un costo anche piuttosto importante. I partiti pagano per tenersi in vita, lo fanno gli stessi candidati che attraverso un accordo depositano un tot, da 10 a 30.000 euro, nelle casse dei partiti per finanziare la campagna elettorale. Anche lo Stato però deve sostenere il costo di gestione dell’apparato per le votazioni: dai seggi, la sicurezza, i trasporti e il personale.

Sul costo delle elezioni politiche del 2022 si possono tentare delle stime, ma solo nei prossimi mesi sarà possibile leggere concretamente quando è stata ingente la spesa. Facendo un confronto con i costi delle precedenti elezioni si può risalire per difetto alla spesa delle elezioni politiche del 2022. Infatti, se nel 2013 il costo totale sostenuto dallo Stato è stato di circa 389 milioni di euro, nel 2018 si sono spesi 400 milioni. È evidente che le elezioni del 2022, complice diversi aumenti nei costi, hanno fatto spendere allo Stato una cifra pari o superiore alla spesa delle elezioni politiche del 2018.

Quanto costano le elezioni: i prezzi fissi e le variabili

I costi dello Stato per le elezioni politiche sono piuttosto stabili, almeno nell’ultimo decennio il costo di gestione non è aumentato di troppo, soprattutto prendendo in considerazione l’aumento del costo della vita. Ci sono però delle spese fisse e altre variabili che dipendono strettamente dalle condizioni economiche del Paese al momento delle elezioni. In generale, per esempio, il numero delle Forze dell’Ordine presenti sul territorio è più o meno sempre lo stesso, così come il numero di seggi, anche se questo è sceso leggermente. Proprio per questo è possibile risalire alla spesa dei seggi elettorali, totali e singoli. Si è infatti stimato che un seggio elettorale costa nel complessivo 6.135 euro, tra gestione e personale, mentre in totale su tutto il territorio il costo è di 223 milioni di euro.

A tale cifra, piuttosto stabile, si aggiungono poi altre variabili come informatica e telecomunicazioni che nel 2013 è costato circa 2,1 milioni di euro. Nel 2022 la cifra potrebbe essere stata più bassa poiché il tempo materiale per fare informazione è stato più breve rispetto al solito. Infine ci sono le facilitazioni di viaggio che in genere è una cifra piuttosto stabile che viaggia intorno ai 10 milioni di euro. In totale, compresa l’inflazione, le elezioni politiche del 2022 potrebbero essere costate intorno ai 400 milioni di euro.

Iscriviti a Money.it