Quanto guadagna Conor McGregor?

Conor McGregor ha perso contro Khabib Nurmagomedov, ma si può considerare con gli incassi: ecco quanto guadagna il lottatore irlandese.

Quanto guadagna Conor McGregor?

Quando a 16 anni aveva iniziato a lavorare come idraulico, con ogni probabilità Conor McGregor aveva come il sentore che un giorno sarebbe potuto diventare qualcuno seguendo la sua passione visto che abbandonò la professione per le arti marziali.

Adesso che di anni invece ne ha 30, McGregor è il lottatore di MMA più famoso in circolazione tanto da essere conosciuto anche ai non appassionati della disciplina. Tra incontri show e comportamenti spesso sopra le righe, l’irlandese può consolarsi dalle ultime sconfitte con i lauti guadagni conseguiti: nell’ultimo anno è stato il quarto sportivo più pagato al mondo.

Quanto guadagna Conor McGregor

Del Conor McGregor lottatore si è detto e scritto praticamente di tutto. Spesso però viene sottolineato come l’irlandese, come si può evincere guardando il suo cachet, abbia un particolare fiuto anche per gli affari.

Nato a Dublino nel 1988, a vent’anni McGregor fa il suo esordio da professionista iniziando a inanellare una lunga sequenza di vittorie dopo aver perso il suo match di esordio. Risultati questi che lo portano Oltreoceano a competere per la promozione statunitense UFC.

Nel 2015 quindi diviene campione UFC Pesi piuma, mentre l’anno successivo conquista anche quello del Pesi leggeri: è stato il primo atleta nella storia della federazione a detenere nello stesso tempo due titoli di categorie differenti.

Nel 2018 però gli è stato tolto il titolo per inattività, anche se a dir la verità durante il 2017 Conor McGregor si è cimentato nella boxe sfidando, in uno storico incontro, il campione imbattuto Floyd Mayweather perdendo per KO tecnico alla decima ripresa.

Oltre ai successi sul ring ci sono poi anche quelli economici. Il lottatore infatti ha preso parte a quattro dei sei eventi PPV (pay-per-view) più venduti della storia dell’UFC, mentre anche l’incontro contro Mayweather ha generato un giro d’affari da capogiro.

Nella classifica degli sportivi più pagati al mondo, stilata dalla rivista specializzata Forbes in merito al lasso di tempo compreso tra il giugno 2017 e quello 2018, Conor McGregor si è piazzato al quarto posto con dei guadagni pari a 84 milioni di dollari.

Il tutto grazie all’incontro contro Mayweather che, nel complesso, ha generato un giro d’affari pari a 600 milioni di dollari. McGregor per il match ha incassato la bellezza di 75 milioni, mentre il pugile americano addirittura 100.

Anche nel recente incontro che ha sancito il suo ritorno nella MMA contro il russo Khabib Nurmagomedov, campione in carica dei Pesi leggeri, la borsa ottenuta dal lottatore irlandese è stata da record.

Soltanto per prendere parte all’evento, che poi è stato perso con tanto di mega rissa finale, McGregor si è assicurato 3 milioni di dollari. Grazie agli oltre 3 milioni di PPV venduti, alla fine l’incasso complessivo si dovrebbe aggirare sui 50 milioni, il tutto per un solo incontro.

Oltre agli incassi derivanti dagli incontri, già comunque si parla di una rivincita contro il russo Nurmagomedov, il lottatore irlandese di recente ha firmato anche dei contratti di sponsorizzazione con Reebok e Monster Energy.

Anche se ultimamente sono state più le sconfitte che i successi, Conor McGregor appare ugualmente destinato a restare ancora a lungo nei primi posti della classifica di Forbes.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Stipendio

Argomenti:

Sport Stipendio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.