Quando arriveranno i risultati dei referendum e delle elezioni amministrative

Stefano Rizzuti

12/06/2022

12/06/2022 - 22:00

condividi

Per i referendum sulla giustizia sarà decisivo il dato sull’affluenza e il raggiungimento del quorum (quasi impossibile), per le elezioni comunali si attendono exit poll e proiezioni: ecco quando arriveranno.

Quando arriveranno i risultati dei referendum e delle elezioni amministrative

Election day 12 giugno 2022, si vota in 971 comuni per le elezioni amministrative e in tutta Italia per i cinque quesiti dei referendum sulla giustizia. Ma quando conosceremo i risultati delle elezioni comunali e dei referendum?

In questa tornata elettorale si vota in una sola giornata, quella di domenica 12 giugno. Le urne sono aperte dalle ore 7 e chiuderanno alle 23. Alla chiusura dei seggi inizia lo spoglio delle schede relative ai cinque quesiti referendari, mentre per le elezioni comunali lo scrutinio inizierà alle ore 14 di lunedì 13 giugno.

Ma quando sapremo, quindi, i risultati? Proviamo a capirlo considerando non solo lo spoglio reale, ma anche quali sono i dati indicativi sul referendum per il raggiungimento del quorum e per quali città sono previsti gli exit poll già nella serata di domenica 12 giugno.

Quando sapremo i risultati del referendum: il nodo quorum

Per quanto riguarda il referendum sulla giustizia e i cinque quesiti sul tema proposti dalla Lega il responso sembra già scontato. Quando mancano poche ore alla chiusura dei seggi l’affluenza è molto bassa e il raggiungimento del quorum - ovvero il 50% più uno dei voti degli aventi diritto - sembra praticamente impossibile.

Alle ore 19 l’affluenza è al di sotto del 15% ed è quindi quasi impossibile che venga raggiunto il 50% più uno dei votanti. In ogni caso per l’ufficialità bisognerà aspettare i dati finali che verranno diffusi a partire dalle ore 23. Già a quell’ora si avrà un’idea ancora più chiara sull’affluenza, anche se i dati definitivi potrebbero arrivare solamente intorno alla mezzanotte.

Per i singoli quesiti, invece, si prevede la diffusione delle prime proiezioni sui risultati - vittoria del Sì o del No - di ogni domanda a partire dalle 23.30 o al più tardi alla mezzanotte. In ogni caso è quasi certo che il quorum non verrà raggiunto e quindi l’eventuale prevalenza del Sì o del No avrebbe un valore solamente simbolico, venendo i quesiti referendari dichiarati nulli a causa del mancato raggiungimento del quorum.

Quando arriveranno gli exit poll delle elezioni comunali

Più complesso il discorso per quanto riguarda le elezioni comunali. A differenza di quanto successo quasi sempre in passato, questa volta ci saranno pochissimi exit poll. Il Consorzio Opinio fornirà i primi dati alla Rai per le città di Palermo, Genova, Catanzaro, L’Aquila, Parma e Verona a partire dalle ore 23.

Per tutte le altre città sembrano non essere previsti gli exit poll e si dovrà attendere la giornata di lunedì 13 giugno per conoscere i primi dati riguardanti exit poll, proiezioni e risultati basati sullo spoglio reale delle schede.

Elezioni amministrative, quando avremo i risultati definitivi

Lo scrutinio delle elezioni amministrative partirà dalle ore 14 di lunedì. Solo da quell’ora, quindi, conosceremo i primi risultati reali delle comunali. Oltre agli exit poll delle sei città appena citate, dunque, non avremo altri dati provvisori. Per le stesse sei città - Palermo, Genova, Catanzaro, L’Aquila, Parma e Verona - dovrebbero essere diffuse anche le proiezioni a partire dalle 14 di lunedì.

A queste città si potrebbe aggiungere anche il dato di Padova. Poche informazioni, invece, sulle altre sfide per le elezioni comunali. Probabilmente per avere dati più precisi bisognerà attendere lo spoglio in tempo reale. Un dato realmente affidabile potrebbe arrivare nel tardo pomeriggio di lunedì 13 giugno. In ogni caso i risultati definitivi, anche per le città di cui avremo exit poll e proiezioni, non arriveranno prima del pomeriggio di lunedì, soprattutto nei casi in cui le sfide siano particolarmente equilibrate.

Iscriviti a Money.it