Prove Invalsi 2021: calendario aggiornato e cosa cambia

Teresa Maddonni

25 Febbraio 2021 - 18:20

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Le prove Invalsi 2021 si faranno secondo un calendario che è stato da poco aggiornato. Le finestre temporali sono state ampliate. Vediamo cosa cambia specie per coloro che dovranno affrontare la Maturità 2021.

Prove Invalsi 2021: calendario aggiornato e cosa cambia

Le prove Invalsi 2021 si faranno e c’è anche il calendario aggiornato il 24 febbraio con le nuove finestre temporali. Ma cosa cambia?

Le prove Invalsi nel 2021 ci saranno per le classi quinte delle scuole superiori, per i ragazzi che dovranno affrontare la Maturità 2021. La novità, confermata dal Miur, è che non avranno peso nell’ammissione all’Esame di Stato.

A confermare che le prove Invalsi 2021 ci saranno, ben prima della pubblicazione del nuovo calendario aggiornato, è stata la presidente dell’Istituto Anna Maria Ajello che ha dichiarato come dall’incontro con il nuovo ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, tenutosi la scorsa settimana, si sia evidenziata la necessità di misurare le competenze degli alunni che affronteranno la Maturità.

Vediamo allora nel dettaglio cosa cambia e qual è il calendario delle Prove Invalsi 2021, in attesa di maggiori novità dal Miur.

Prove Invalsi 2021: ecco cosa cambia

Le prove Invalsi 2021 ci saranno per tutti i bambini e i ragazzi dalle elementari alle superiori passando per le medie.

Coloro che dovranno affrontare la Maturità 2021 svolgeranno le prove Invalsi per la verifica delle competenze in Italiano, Matematica e Inglese e la novità è che non incideranno sulla Maturità 2021.

Le prove Invalsi 2021 che saranno computer based partiranno a marzo per i ragazzi dell’ultimo anno delle superiori. E proprio per coloro che affronteranno la Maturità 2021, come per gli alunni delle secondaria di secondo grado che affronteranno l’esame di terza media, il calendario è stato rivisto e aggiornato.

Vediamo qual è il calendario delle Prove Invalsi 2021 e quali classi dovranno sostenerle.

Prove Invalsi 2021: il calendario

Il calendario delle Prove Invalsi 2021 è stato rivisto e le date spostate per i ragazzi che dovranno affrontare l’Esame di terza media e la Maturità 2021.

Partiamo con il dire che il calendario delle Prove Invalsi 2021 è passibile di modifiche ancora considerando che siamo in emergenza.

Nel dettaglio le classi interessate dalla prove Invalsi 2021 sono le seguenti:

  • seconde e quinte della scuola primaria;
  • le terze delle scuole medie;
  • classi seconde e quinte delle scuole superiori.

Le prove sono di Italiano, Matematica e Inglese. La prova di Inglese non è prevista per il secondo anno delle elementari e per il secondo anno delle scuole superiori.

Le prove Invalsi anche nel 2021 si svolgono al computer, tranne alle elementari dove è prevista la tradizionale modalità in carta e penna.

Il calendario delle prove Invalsi 2021 è il seguente:

  • dal 2 marzo all’11 marzo svolgono le prove le classi quinte campione della secondaria di secondo grado;
  • dal 1° al 30 aprile (prima era il 31 marzo) svolgono le prove le classi quinte non campione della secondaria di secondo grado (ogni scuola in base a queste date sceglie il proprio calendario specifico);
  • dal 10 al 28 maggio svolgono le prove Invalsi 2021 le classi seconde non campione della secondaria di secondo grado;
  • 11-13 e 14 maggio svolgono le prove le classi seconde campione delle superiori;
  • 8-9-12 e 13 aprile svolgono le prove le classi terze campione delle scuole medie;
  • dal 7 al 31 maggio (prima era il 30 aprile) svolgono le prove Invalsi 2021 le classi terze non campione delle scuole medie;
  • il 5 maggio svolgono le prove Invalsi 2021 di Inglese le classi quinte delle elementari;
  • il 6 maggio svolgono le prove Invalsi 2021 di Italiano le classi seconde e quinte delle elementari;
  • il 12 maggio svolgono le prove Invalsi 2021 di Matematica le classi seconde e quinte delle elementari.

Ovviamente, come anticipato, il calendario delle prove Invalsi 2021, data la situazione emergenziale, potrebbe subire ulteriori modifiche.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories