Petrolio cade: le ultime notizie sul coronavirus fanno tremare

Cristiana Gagliarducci

21/02/2020

21/02/2020 - 07:40

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il prezzo del petrolio in ribasso sulla scia delle ultime notizie sul coronavirus. Che succede?

Petrolio cade: le ultime notizie sul coronavirus fanno tremare

Il prezzo del petrolio ha nuovamente perso quota sulla scia delle ultime notizie relative al coronavirus.

A quanto pare, infatti, il numero dei casi rilevati al di fuori della Cina (da dove è partita l’epidemia) sta aumentando, cosa che non sta certamente aiutando il sentiment degli investitori.

Più e più volte le notizie sul coronavirus hanno determinato le forti oscillazioni del prezzo del petrolio. In questo caso sia la quotazione del WTI che quella del Brent hanno imboccato la via del ribasso.

Prezzo del petrolio: le ultime notizie sul coronavirus

Ancora una volta il mercato è tornato a guardare con timore gli effetti dell’epidemia sulla domanda. Stando alle ultime notizie, infatti, il coronavirus originato in Cina si starebbe diffondendo con maggior vigore al di fuori del Paese.

Proprio qualche ora fa la Corea del Sud ha confermato 52 nuovi casi mentre le autorità hanno parlato di un evento in forte diffusione. Al momento in totale il Paese ha dichiarato 150 contagi.

I timori di propagazione e le maggiori conseguenze ipotizzate sulla domanda hanno spinto il prezzo del petrolio a imboccare nuovamente la via del ribasso.

In Cina intanto, stando alle ultime notizie della National Health Commission, i casi confermati hanno superato la soglia dei 75.000 mentre le vittime hanno raggiunto quota 2.200 circa.

Non solo coronavirus

Secondo alcuni osservatori di mercato a pesare sul prezzo del petrolio sarebbe stata anche la rinnovata forza del dollaro USA, che ha trovato slancio dalla corsa degli investitori agli asset più sicuri.

Sul fronte OPEC, invece, poche notizie di rilievo. Il ministro dell’energia russo, Alexander Novak ha definito ormai inutile un eventuale incontro straordinario degli alleati prima di quello già programmato per inizio marzo. Le decisioni dei produttori verranno rimandate a quel meeting.

Al momento in cui si scrive, il prezzo del petrolio sta scambiando in ribasso, alla ricerca di qualche buona notizia. La quotazione del WTI e quella del Brent stanno viaggiando con rossi di oltre lo 0,9% rispettivamente su quota $53,9 e $58,8.

Argomenti

# Brent
# WTI

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories