Poste italiane Supersmart: come funziona l’offerta che ti fa guadagnare il 2% sui risparmi

Giorgia Bonamoneta

21 Settembre 2022 - 18:19

condividi

La nuova offerta di Poste Italiane, la Supersmart da 270 giorni, permette di guadagnare da somme accantonate fino al 2%. Ecco come funziona.

Poste italiane Supersmart: come funziona l'offerta che ti fa guadagnare il 2% sui risparmi

A partire dal 16 settembre 2022 Poste Italiane si è fatta supersmart. L’offerta Supersmart lanciata da pochi giorni permette di ottenere a scadenza un tasso di interesse più elevato rispetto a quello previsto di base sulle somme non accantonate. L’offerta permette a tutti coloro che hanno un libretto smart di ottenere il 2% di tasso di interesse annuo lordo. L’offerta prevede due possibili modalità, l’offerta Smart Premium 270 giorni e l’offerta Supersmart 360 giorni. La più conveniente al momento è quella della durata di 270 giorni, che permette un tasso di interesse del 2%, mentre la Supersmart 360 giorni fissa il tasso di interesse all’1%.

Ecco come funziona l’offerta di Poste Italiane e quali sono le informazioni utili per sottoscriverlo: scadenza, requisiti e guadagni.

Super smart, la nuova offerta di poste italiane: cos’è

Poste Italiane ha lanciato l’offerta Supersmart che permette, dal 16 settembre al 26 ottobre, di ottenere un tasso di interesse più elevato a scadenza su somme accantonate. Per attivare l’offerta Supersmart bisogna accantonare un minimo di 1.000€.

L’offerta è divisa in due livelli di tasso di interesse:

  • Offerta Supersmart Premium 270 giorni: dedicata esclusivamente a chi porta nuova liquidità, è della durata di 270 giorni e permette di ottenere un tasso di interesse annuo lordo a scadenza del 2%;
  • Offerta Supersmart 360 giorni: della durata di 360 giorni, è attivabile senza altri requisiti oltre a essere titolari di un libretto smart, il tasso di interesse annuo lordo a scadenza dell’offerta è dell’1%.

L’offerta Supersmart Premium 270 giorni prevede “nuova liquidità”. Cosa vuol dire? Disponibilità di nuova liquidità vuol dire che, a partire dal 16 settembre 2022 fino al 26 ottobre 2022, si devono accreditare nuove somme sul libretto smart tramite bonifico, versamento o accredito di pensione.

Super smart, la nuova offerta di poste italiane: requisiti e come si attiva

Poste Italiane ha limitato i requisiti per poter accedere alle offerte Supersmart al solo possedere un libretto smart. In particolare, nel caso dell’offerta Supersmart Premium 270 giorni, vi è l’aggiunta di del requisito: apportare nuova liquidità.

La modalità di attivazione è altrettanto semplice. Infatti l’offerta si può attivare sia in ufficio postale, chiedendo direttamente le modalità di attivazione al personale, sia attraverso il sito ufficiale o l’app di Poste Italiane. In entrambi i casi serve possedere o aprire un libretto smart.

Super smart, la nuova offerta di poste italiane: quanto si guadagna

L’offerta della durata di 360 giorni permette di ottenere un tasso dell’1%, mentre la più remunerativa è quella della durata di 270 giorni che permette di avere un tasso annuo lordo del 2% e interessi netti più elevati. Facciamo alcuni esempi sulla somma minima richiesta, ovvero 1.000€ e altri esempi su cifre maggiori.

In caso di un importo da accantonare 1.000€ sull’offerta Supersmart 370 giorni, con tasso annuo lordo dell’1%, gli interessi netti ammonterebbero a 7,30€; mentre sull’offerta Supersmart 270 giorni, con tasso annuo lordo del 2%, il tasso netto ammonta 10,95 €. Saliamo di cifra accantonata, prendiamo per esempio 5.000€, questa cifra permette di ottenere rispettivamente con un tasso lordo dell’1% un interesse netto di 36,49€, mentre con un tasso annuo lordo del 2% un interesse netto di 54,74€. Infine facciamo una simulazione su un importo accantonato più alto, di circa 10.000€. In questo caso la prima offerta della durata di 360 giorni apporta una cifra di 72,99€, mentre l’offerta da 270 giorni comporta l’interesse netto di valore totale di 109,48€.

Attenzione: in qualsiasi momento l’offerta Supersmart può essere disattivata prima della fine della scadenza. In questo caso l’importo maturato sarà pari agli interessi a tasso base pro tempore vigente, a parte la data di attivazione del singolo accantonamento.

Iscriviti a Money.it